Italia markets close in 5 hours 40 minutes
  • FTSE MIB

    26.313,87
    +45,25 (+0,17%)
     
  • Dow Jones

    35.258,61
    -36,15 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.021,81
    +124,47 (+0,84%)
     
  • Nikkei 225

    29.215,52
    +190,06 (+0,65%)
     
  • Petrolio

    83,58
    +1,14 (+1,38%)
     
  • BTC-EUR

    53.388,00
    +104,38 (+0,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.452,17
    +0,53 (+0,04%)
     
  • Oro

    1.780,10
    +14,40 (+0,82%)
     
  • EUR/USD

    1,1667
    +0,0049 (+0,42%)
     
  • S&P 500

    4.486,46
    +15,09 (+0,34%)
     
  • HANG SENG

    25.787,21
    +377,46 (+1,49%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.158,80
    +7,40 (+0,18%)
     
  • EUR/GBP

    0,8451
    -0,0005 (-0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,0715
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,4367
    +0,0003 (+0,02%)
     

Il punto sui mercati di Marco Mossetti di Credit Suisse AM dal Salone del Risparmio

·2 minuto per la lettura
Il punto sui mercati di Marco Mossetti di Credit Suisse AM dal Salone del Risparmio
Il punto sui mercati di Marco Mossetti di Credit Suisse AM dal Salone del Risparmio

Nello scenario per il "Digital Times" si parla di opportunità di investimento sull'Europa e sul settore azionario, in particolare i servizi

Mercati europei ben intonati, dopo i ribassi di ieri, in scia alla buona chiusura degli indici americani. Si continua ad osservare con attenzione l’andamento della pandemia e la risposta dei vari Stati. Marco Mossetti, Senior Portfolio Manager, commenta con Stefania Scordio di Financialounge.com i movimenti di mercato e l’orientamento degli investitori nella puntata di oggi di Digital Times, dal Salone del Risparmio.

CICLO ECONOMICO GLOBALE

Il ciclo economico globale sembra entrato in una fase di rallentamento fisiologico che riporterà i tassi di crescita a livelli più sostenibili nel corso dei prossimi dodici mesi. Questo cambio di regime - commenta Mossetti - (da accelerazione a rallentamento) coincide con la scadenza di importanti stimoli e sussidi introdotti nell’emergenza della pandemia che non risultano più necessari.

CINA E EUROPA

Caso emblematico è la Cina che ha dovuto introdurre alcune misure di distanziamento per la diffusione della variante Delta e ha sospeso, prima di altri Paesi, i sussidi economici. Fattori che hanno portato un rallentamento. Le opportunità di investimento vanno ricercate proprio basandosi su queste divergenze tra aree geografiche e tra settori dell’economia. In particolare l’Europa - sottolinea il Senior Portfolio Manager di Credit Suisse AM al Digital Times - rappresenta una buona opportunità perché, pur essendo partita in ritardo con l’immunizzazione, oggi è tra i Paesi con il più alto tasso di vaccinazione. Inoltre, a differenza della Cina e degli Stati Uniti, è stata più equilibrata con la distribuzione dei sussidi, dei quali si potrà ancora beneficiare in futuro, grazie al Next Generation EU. Inoltre in l’Europa la politica fiscale e monetaria appare più favorevole.

AZIONARIO IN FOCUS

Grande attenzione anche al comparto azionario, in particolare al settore dei servizi che rimane strategicamente interessante. I titoli che fanno riferimento a turismo, trasporti, hotel, etc. continueranno a recuperare terreno nel corso del 2022 perché sono stati quelli più penalizzati e hanno un alto potenziale di crescita. Sarà importante, però, continuare a monitorare l’andamento della pandemia, per questo motivo le recenti notizie pubblicate dai produttori di vaccini appaiono incoraggianti, mostrando ancora un’efficacia superiore al 90 per cento contro le infezioni gravi e una risposta immunitaria molto elevata dopo la terza dose. L’abbondante disponibilità di vaccini appare oggi compatibile con una politica di richiamo nel corso del 2022.

TASSI DI INTERESSE

Per quanto riguarda il settore obbligazionario, i tassi d’interesse dovrebbero rimanere su livelli bassi. Ci si aspetta - conclude Mossetti al Salone del Risparmio - che i tassi saliranno marginalmente nei prossimi mesi, in seguito a dati sull’occupazione che dovrebbero migliorare a settembre e a una graduale uscita delle banche centrali dai programmi di acquisto di titoli. Ma saranno sempre sotto controllo, perciò gli investitori sono più sbilanciati sull’azionario.

ALTRE NEWS DI FINANCIALOUNGE.COM:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli