Italia markets close in 2 hours 35 minutes
  • FTSE MIB

    25.424,22
    +61,20 (+0,24%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,03 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,62 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.781,02
    +497,43 (+1,82%)
     
  • Petrolio

    73,09
    -0,86 (-1,16%)
     
  • BTC-EUR

    33.121,28
    -2.192,14 (-6,21%)
     
  • CMC Crypto 200

    960,82
    +10,92 (+1,15%)
     
  • Oro

    1.813,30
    -3,90 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,1881
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    26.235,80
    +274,77 (+1,06%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.109,91
    +20,61 (+0,50%)
     
  • EUR/GBP

    0,8547
    +0,0011 (+0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0759
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4808
    +0,0007 (+0,05%)
     

Il raduno era stato organizzato in memoria di un giovane morto durante precedenti tafferugli

·2 minuto per la lettura
I poliziotti interdicono gli accessi al rave illegale
I poliziotti interdicono gli accessi al rave illegale

In Francia la polizia interviene in maniera massiccia e sgombera un rave illegale: nel corso delle operazioni si sono registrati scontri e feriti sia fra gli agenti che fra i giovani partecipanti alla kermesse, uno dei quali ha perso l’uso di una mano. Una kermesse che era stata organizzata, fanno sapere i media transalpini, in memoria di un giovane morto durante precedenti tafferugli avvenuti a Nantes. Partiamo da quello che è considerato dunque il presunto antefatto degli scontri che si sono registrati in Bretagna, in una zona appositamente scelta in campagna.

La polizia sgombera un rave illegale organizzato per commemorare un giovane morto in precedenti scontri

L’evento, il cui blocco ha avuto dinamiche molto simili ad uno avvenuto un anno fa in Italia, sarebbe stato organizzato per commemorare Steve Maia Canico, un giovane morto dopo essere caduto nella Loira a Nantes. Pare che la vittima di quel tragico incidente stesse fuggendo proprio dalla polizia che anche in quella circostanza stava intervenendo proprio all’interno di un evento musicale che aveva fatto registrare problemi. Nel nome di Steve i giovani dunque, oltre un migliaio e con il tam tam social, si erano dati appuntamento in Bretagna.

In Francia la polizia sgombera un rave illegale: le dichiarazioni del prefetto

E quel rave si è trasformato in guerriglia in pochissimo tempo come quasi sempre accade in circostanze simili. Ma perché era illegale? A spiegarlo ai media il prefetto di Ille-et-Vilaine Emmanuel Berthier, che ha dichiarato come gli agenti della Gendarmerie siano intervenuti “per sgomberare una festa auto-organizzata nella zona di Redon, dove si erano assembrate, tra droga e musica a tutto volume, oltre 1.500 persone”. L’arrivo dei poliziotti in tenuta anti sommossa e gli step di presidio alle viuzze di campagna che conducevano alla spianata del rave avrebbero fatto scattare la scintilla.

In Francia la polizia sgombera un rave illegale: 22enne perde l’uso di una mano

Dopo i primi episodi isolati le due schiere sono venute a contatto e gli scontri sono diventati “molto violenti”. Tanto violenti che il bilancio degli stessi è inquietante: almeno 5 gendarmi sono dovuti ricorrere alle cure mediche e un giovane di 22 anni, rimasto anch’egli ferito, rischia di perdere l’uso di una mano per cause ancora sconosciute. Le squadre anti sommossa hanno censito 1.500 giovani ed hanno operato una decina di fermi di polizia giudiziaria.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli