Italia markets close in 6 hours 1 minute
  • FTSE MIB

    23.928,60
    +52,52 (+0,22%)
     
  • Dow Jones

    31.928,62
    +48,38 (+0,15%)
     
  • Nasdaq

    11.264,45
    -270,83 (-2,35%)
     
  • Nikkei 225

    26.677,80
    -70,34 (-0,26%)
     
  • Petrolio

    110,88
    +1,11 (+1,01%)
     
  • BTC-EUR

    27.866,89
    +230,31 (+0,83%)
     
  • CMC Crypto 200

    661,42
    +5,59 (+0,85%)
     
  • Oro

    1.856,10
    -9,30 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,0675
    -0,0063 (-0,59%)
     
  • S&P 500

    3.941,48
    -32,27 (-0,81%)
     
  • HANG SENG

    20.171,27
    +59,17 (+0,29%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.645,20
    -2,36 (-0,06%)
     
  • EUR/GBP

    0,8529
    -0,0034 (-0,40%)
     
  • EUR/CHF

    1,0271
    -0,0039 (-0,38%)
     
  • EUR/CAD

    1,3702
    -0,0055 (-0,40%)
     

Il Rialzo dei Tassi USA Decimerà i Rialzisti dell’Euro Dollaro?

Il prezzo dell’euro dollaro ha fatto molta fatica a trovare e compiere una mossa decisiva sia al rialzo che al ribasso ad inizio settimana poiché gli investitori sono rimasti praticamente in un angolo in attesa delle decisioni politiche della Federal Reserve.

È largamente previsto che la Federal Reserve decida di aumentare i tassi di interesse in un range tra i 50/75 punti base (0,50% – 0,75%) e confermare l’inizio dal mese di riduzione di bilancio di circa 95 miliardi di dollari. Sicuramente queste decisioni aggressive influenzeranno direttamente il fiber, considerando che queste decisioni toccheranno il future del dollaro americano, il principale catalizzatore dell’euro dollaro.

Tuttavia, bisogna tener conto che una eventuale atteggiamento meno aggressivo della FED potrebbe portare ad una forte correzione dell’USD che porterebbe quindi un rialzo consistente del fiber.

Rinnovato il ruolo di catalizzatore del future DXY, il grafico anticipa una FED prudente?

Dopo un rally iniziato quasi un anno fa, il future del dollaro americano ha chiuso un ciclo raggiungendo la zona di supply tra 101,92 e 103,79 punti; da qui potrebbe iniziare un interessante correzione al ribasso, come già discusso nell’analisi precedente.

Il grafico giornaliero sembra mostrare un qualche timore da parte della Federal Reserve di mostrarsi troppo aggressiva e questo potrebbe innescare una correzione nell’indice DXY e di conseguenza portare un rimbalzo sull’euro dollaro.

Dunque, nel caso in cui il presidente della FED Jerome Powell adotterà un approccio più cauto riguardo al percorso dei rialzi dei tassi, è probabile che il dollaro americano possa subire pressioni di vendita e aiuti quindi il fiber ad andare al rialzo.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni euro dollaro

Dopo un primo approccio ribassista che ha permesso al fiber di raggiungere il minimo da 5 anni a 1,0471. Questo livello, comunque, può rappresentare un valido supporto per un rialzo.

È il terzo giorno che il prezzo si sta consolidando in maniera laterale, in attesa della riunione della FED di stasera. Una rottura decisiva in entrambi i lati potrebbe portare ad un forte slancio di breve termine, dal punto di vista rialzista l’obiettivo è a 1,0709 mentre quello l’obiettivo ribassista è posto a 1,0391.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli