Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.298,47
    -71,77 (-0,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Il rinnovo di Lautaro con l'Inter è sempre più vicino: cifre a ribasso (rispetto alle richieste)

Francesco Manno
·1 minuto per la lettura

Lautaro Martinez è ormai sempre più vicino al rinnovo con l'Inter. Se la fumata bianca è ormai vicina, come si legge sulla edizione odierna del Corriere dello Sport, potrebbero non essere così rapidi invece i tempi della formalizzazione. Al di là di una serie di dettagli ancora da sistemare, occorre comunque attendere il via libera di Suning. E, peraltro, l’idea di base, già trapelata, era quella di rimandare i rinnovi al termine della stagione. La sostanza, comunque, non cambia: il nuovo contratto sposterà la scadenza in avanti di un anno, dal 2023 al 2024, e sarà presente ancora la clausola di uscita da 111 milioni di euro. Non c’è stato nemmeno bisogno di discutere di questo aspetto. La cifra è talmente alta per un mondo del calcio ancora alle prese con la crisi provocata dal Covid che di fatto la presenza della clausola non sposta nulla.

Lautaro Martinez | Jonathan Moscrop/Getty Images
Lautaro Martinez | Jonathan Moscrop/Getty Images

Come riporta il quotidiano romano, niente 7 milioni di euro a stagione, insomma. A quella quota, eventualmente, si arriverà nel corso del contratto e se scatteranno tutti i bonus. Lautaro, quindi, per cominciare, si “accontenterà” di circa 5 milioni, ovvero la metà di quanto aveva messo sul tavolo il Barcellona ormai un anno fa, prima di rendersi conto di non poter acquistare l’argentino. Ma ora lo scenario è completamente cambiato. E lo stesso attaccante preferisce non essere ancora inserito nella fascia più alta degli emolumenti della rosa, attualmente occupata da Lukaku, Eriksen e Sanchez. Come già sottolineato, ci sarà il tempo per arrivarci. E anche questa, volendo, è una dimostrazione di attaccamento.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.