Italia markets close in 3 hours 37 minutes
  • FTSE MIB

    24.474,56
    -244,25 (-0,99%)
     
  • Dow Jones

    34.347,03
    +152,93 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    11.226,36
    -58,94 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    28.162,83
    -120,20 (-0,42%)
     
  • Petrolio

    74,03
    -2,25 (-2,95%)
     
  • BTC-EUR

    15.459,47
    -475,23 (-2,98%)
     
  • CMC Crypto 200

    379,44
    -3,21 (-0,84%)
     
  • Oro

    1.757,00
    +3,00 (+0,17%)
     
  • EUR/USD

    1,0474
    +0,0070 (+0,67%)
     
  • S&P 500

    4.026,12
    -1,14 (-0,03%)
     
  • HANG SENG

    17.297,94
    -275,64 (-1,57%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.929,50
    -32,91 (-0,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,8656
    +0,0061 (+0,71%)
     
  • EUR/CHF

    0,9879
    +0,0042 (+0,43%)
     
  • EUR/CAD

    1,4071
    +0,0166 (+1,19%)
     

Il segretario della Cgil lancia l'allarme e punta il dito anche contro la strategia di Berlino

Maurizio Landini
Maurizio Landini

Crisi energetica e conseguenze sociali immediate e a breve termine, Maurizio Landini non ha dubbi: “La situazione rischia di esplodere”. Parlando a un convegno recentemente organizzato dalle Acli il segretario della Cgil lancia l’allarme e punta il dito anche contro la exit-strategy di Berlino. Ha detto Landini: “La situazione sul piano sociale rischia di essere esplosiva”.

Landini: “La situazione rischia di esplodere”

Il segretario generale della Cgil ha toccato il tema cruciale delle conseguenze della crisi ucraina e della crisi energetica. E ancora: “Non stanno aumentando i prezzi solo perché c’è la guerra, ci sono anche grandi speculazioni finanziarie che non sono state bloccate. Se parli con qualsiasi persona l’oggetto sono le bollette e il fatto che non si riesce a pagarle e ad arrivare alla fine del mese. E le prossime saranno ancora più alte”.

“La Germania cancellerà il ruolo dell’Ue”

Il giudizio del segretario della Cgil sul ruolo di Berlino è netto e senza appello: “Quello che sta facendo la Germania rischia di cancellare qualsiasi ruolo dell’Europa. È l’esatto opposto di quello che successe con la pandemia”. E in chiosa: “Vedo una situazione che sul piano sociale rischia di essere esplosiva. La gente non ce la fa più. Più della metà di questo Paese alla fine del mese già adesso fa fatica ad arrivarci figuriamoci con un’inflazione che sta andando al 10 per cento, con le bollette che aumentano e con un 2023 che rischia di aprirsi con una fase recessiva“.