Italia markets closed

Il Sole24Ore, nuovo Piano 2020-23 post Covid: calo ricavi in 2020

Rbr

Roma, 30 giu. (askanews) - Via libera dal consiglio di amministrazione del Sole24Ore all'aggiornamento del Piano 2020-2023 che recepisce gli impatti della crisi sanitaria legata al diffondersi del Covid-19. Il precedente Piano 2020-2023, approvato il 12 marzo 2020, spiega il gruppo "non rifletteva gli impatti dell'emergenza sanitaria legata alla diffusione del virus Covid-19 e alle misure straordinarie successivamente introdotte dalle autorit competenti per contenerla e di cui non era ancora possibile prevedere la portata, sia in termini di durata che di incidenza sul business".

L'aggiornamento del Piano "conferma sostanzialmente le linee guida strategiche e gli obiettivi di medio-lungo periodo del Piano 2020-2023 pre-Covid. La situazione di emergenza legata al Covid-19 ha tuttavia portato ad una revisione delle previsioni di ricavi sull'arco di Piano 2020-2023, in particolare per l'esercizio 2020 (-10,6% sul 2019 e -15,4% sul Piano pre-Covid) caratterizzato in misura significativa dal repentino peggioramento della raccolta pubblicitaria, dall'abbassamento delle proiezioni per Tax&Legal seppur in maniera inferiore alla pubblicit, dalla chiusura del Mudec e quindi dalla cancellazione o rinvio delle mostre espositive calendarizzate, e dalla sospensione delle manifestazioni ed eventi fisici previsti nel Piano pre-Covid. Queste sono state in parte riprogrammate nel corso dell'esercizio, in parte posticipate al 2021".

Inoltre, le potenzialit offerte dall'online hanno consentito di introdurre nuove iniziative e accelerare lo sviluppo in ambito digital, portando cos a una rivisitazione e realizzazione di alcune iniziative e attivit tradizionali in chiave digitale. Anche per questo motivo il gruppo "si attende che la riduzione attesa nei ricavi rispetto alle previsioni del Piano 2020-2023 pre-Covid possa essere quasi integralmente recuperata nel corso del triennio 2021-2023, ferme restando le previsioni di calo significativo nel 2020".(Segue)