Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.297,37
    -192,70 (-0,61%)
     
  • Nasdaq

    11.441,53
    +23,37 (+0,20%)
     
  • Nikkei 225

    26.402,84
    -508,36 (-1,89%)
     
  • EUR/USD

    1,0600
    +0,0134 (+1,28%)
     
  • BTC-EUR

    28.508,45
    +883,02 (+3,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    672,08
    +19,85 (+3,04%)
     
  • HANG SENG

    20.120,68
    -523,62 (-2,54%)
     
  • S&P 500

    3.910,92
    -12,76 (-0,33%)
     

Il tasso di crescita del turismo supererà quello del PIL

·1 minuto per la lettura
Il tasso di crescita del turismo supererà quello del PIL
Il tasso di crescita del turismo supererà quello del PIL


  • Secondo il World Travel and Tourism Council (WTTC), si prevede che nel 2023 i settori globali dei viaggi e del turismo torneranno ai livelli pre-pandemia e che il loro tasso di crescita supererà la crescita del prodotto interno lordo (PIL) globale.

  • Si stima che dal 2022 al 2032 il settore crescerà di circa il 5,8% all'anno — rispetto a un aumento del PIL globale pari al 2,7% — e creerà 126 milioni di nuovi posti di lavoro, ha affermato il WTTC con un report pubblicato durante la conferenza del gruppo industriale a Manila.

  • Nel 2019 il turismo ha rappresentato un decimo del PIL e dei posti di lavoro globali, ma la pandemia di coronavirus ha decimato questo settore da 9.600 miliardi di dollari, dimezzando il suo valore di produzione e lasciando senza lavoro 62 milioni di persone.

  • “La ripresa sarà così stellare che si riprenderà in modo davvero potente; questo dipende ovviamente dalla riapertura della Cina”, ha affermato la presidente del WTTC Julia Simpson, invitando tutti i governi del mondo a riaprire i confini.

  • La politica cinese “zero COVID” e le persistenti misure di lockdown hanno sconvolto il commercio globale e i viaggi nazionali e internazionali.

  • Il PIL del settore dei viaggi e del turismo raggiungerà gli 8.350 miliardi di dollari quest’anno e i 9.600 miliardi nel 2023.

  • I posti di lavoro nel settore del turismo saliranno a 300 milioni nel 2022 e a 324 milioni nel 2023.

  • Rispetto al Nord America e all'Europa, l’industria dei viaggi ha arrancato nella regione Asia-Pacifico a causa delle rigide restrizioni alle frontiere applicate in molti Paesi di quest’area del mondo.

  • Photo by JoshuaWoroniecki via Pixabay

  • Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e le idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.

Continua a leggere su Benzinga Italia

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli