FTSE MIB
21.613,30
+78,78
0,37%
Genera grafico per FTSEMIB.MI
ALL-SHARE
23.043,57
+92,74
0,40%
ITLMS.MI
Ftse 100
6.625,25
+41,08
0,62%
^FTSE
Dax
9.409,71
+91,89
0,99%
^GDAXI
Dow Jones
16.408,54
-16,31
0,10%
^DJI
S&P 500
1.864,85
+2,54
0,14%
^GSPC
Nikkei 225
14.516,27
+98,74
0,68%
^N225
Euro-Dollaro
1,3816
0,0002
0,02%
Genera grafico per EURUSD=X
Euro-Sterlina
0,8229
0,0004
0,05%
EURGBP=X
Euro-Franc...
1,2203
0,0005
0,04%
EURCHF=X
Dollaro-St...
0,5956
0,0002
0,03%
USDGBP=X
Euro-Yen
141,4850
0,037
0,03%
EURJPY=X
Euro-Yuan
8,6079
0,0168
0,20%
EURCNY=X
Euro-Rublo
49,1604
0,0049
0,01%
EURRUB=X
Petrolio gr.
104,59
0,83
0,80%
Genera grafico per CLK14.NYM
Gas naturale
4,74
0,20
+4,53%
NGK14.NYM
Oro
1.294,60
-8,90
0,68%
GCM14.CMX
Argento
19,67
0,01
0,05%
SIN14.CMX
Rame
3,04
0,02
0,51%
HGK14.CMX
Grano
697,50
+2,25
0,32%
WN14.CBT
Mais
499,25
-4,25
0,84%
CN14.CBT
 

Il titolo apple crolla a 570 dollari: l'azienda inizia a fare acqua in Borsa?

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
AAPL524,94+5,93

Quasi 117 miliardi di dollari bruciati in tre mesi. Lo scivolone di Apple, l’azienda più capitalizzata al mondo, fa discutere gli analisti finanziari. Il costo per un’azione della società di Cupertino è passato da 705 dollari a poco più di 570 dollari, perdendo quasi il 20%.
Insomma Apple, dopo la morte del fondatore Steve Jobs, comincia ad accusare seri problemi nel rimanere leader indiscussa del settore hi-tech.

I dati sono davvero poco lusinghieri. I quasi 120 miliardi di dollari bruciati sono pari al Pil di uno Stato come il Kuwait. Le prospettive di analisi adesso sono molteplici. C’è da capire se il problema riguarda solo la Mela morsicata o se si allarga a tutto il microcosmo tecnologico. “Nel settore tech è difficile se non impossibile mantenere per lungo tempo la leadership incontrastata anche di un prodotto che un’azienda si è inventato di sana pianta”, ha spiegato Gabriele Roghi, responsabile gestioni patrimoniali di Invest Banca, a Il Sole 24 Ore. “Prima o poi i competitor arrivano e allora si torna alla pari, o quasi con gli altri e la parabola potrebbe poi diventare discendente, basta osservare quanto è accaduto per Nokia e RIM (ossia BlackBerry) che sono passati da leader assoluti di mercato ad aziende in grave crisi in pochi anni”.
Ovviamente anche Apple è costretta a reiventarsi continuamente.

A parte l’iPhone, che costituisce la maggiore fonte di fatturato dell’azienda di Tim Cook, l’esempio dell’Ipad Mini fotografa bene la situazione attuale: il mercato richiede prodotti con dimensioni ridotte e con un prezzo più contenuto. “Il calo è fisiologico – ha continuato Roghi – per una serie di motivi: livelli di crescita di fatturato e utili stimati dal mercato troppo ottimistici; costi della produzione crescenti (alcuni produttori asiatici stanno chiedendo aumenti nell’ordine del 20% per alcuni componenti); produzione asiatica dei prodotti Apple sottoposta a proteste sindacali per rivendicare migliori condizioni e aumenti salariali con il conseguente rallentamento della produzione”.

C’è anche chi dà la colpa del calo di Cupertino al “fiscal cliff”. Il possibile aumento di tasse e imposte negli USA ha creato una sorta di timore che potrebbe portare gli investitori a realizzare importanti plusvalenze legate all’investimento in Apple per evitare un futuro aumento delle imposte. Al di là dei motivi, la Mela morsica non è l’unico colosso tecnologico ad aver accusato delle perdite in Borsa nelle ultime settimane. L’intero indice Nasdaq, per esempio, infarcito di titoli high-tech, è sceso di oltre il 7% dallo scorso 14 settembre, quando aveva toccato il massimo degli ultimi 12 anni, trascinando giù anche l’indice azionario più generale S&P500, su cui i titoli tecnologici pesano per il 19%.

Gli ultimi bilanci trimestrali di Apple, Google, Ibm e Dell – solo per citare i più noti – hanno tradito le aspettative degli investitori, mostrando una flessione media del 18% circa. Apple ha avvertito che i suoi profitti potranno scendere di un ulteriore 20% nei prossimi mesi. Se la passa ancora peggio Hewlett-Packard, una dei 30 componenti dell’indice Dow Jones, anch’esso in perdita di oltre 5% da metà settembre. Una tendenza preoccupante perché il settore tech è sempre stato una sorta di cartina tornasole sulla salute di Wall Street, ma anche dell’economia mondiale.

Si possono anche aprire, però, spiragli positivi per l’immediato futuro. Circa un terzo degli utili dell’azienda di Cupertino per quest’anno arriva dell’iPhone, che ha margini di profitto lordi del 55%; il 15% viene dall’iPad e solo il 10% dal Mac. Spazi per aumentare i volumi di vendita ci sono. Basti pensare che Apple ha realizzato 255 alleanze con operatori di telefonia in 114 Paesi, contro i 580 accordi di partnership di Rim che vende i suoi BlackBerry in 165 Paesi. Secondo l’analista Deutsche Bank, Chris Whitmore, Apple ha penetrato solo il 10% del suo potenziale mercato. Ma per conquistare nuova clientela dovrà abbassare i margini di profitto, a meno che non riesca a trovare il modo per rendere meno costoso e più efficiente il sistema produttivo.

Dal 2001, anno del lancio dell’iPod, la creatura di Jobs ha avuto più di un crollo sui mercati. Ma, nel complesso, ha realizzato una performance del 6mila per cento. Insomma Apple può ancora stupire tutti: che piaccia o no, è unica anche in questo.


Discesa da 3 a 5 barre
Qui di seguito tratteremo un pattern elaborato da Oliver Velez e Frank Capra, autori di Master Trader, che reputo uno tra i migliori libri tradotti in italiano sulle tecniche di trading...
Come usare la
Andrews' Pitchfork

La Andrews’ Pitchfork prende
il nome dal suo ideatore, Alan Andrews che ha messo a punto questo strumento per identificare
gli obiettivi di prezzo e calcolare
la velocità con la quale tali obiettivi possono essere raggiunti...
Un setup completo di ingresso con la Barra di Esaurimento
Uno dei miei pattern preferiti
di inversione è senz’altro quella
che definisco come “Barra di Esaurimento” che per brevità
d’ora innanzi indicheremo con
la sigla “BE”...


UNA PAROLA AL GIORNO


Rialzista
Sai che cosa si indica con questo termine nel linguaggio finanziario e borsistico? Scoprilo subito!


Le ultime notizie

  • Il fiscal cliff frena le Borse. Titoli da preferire e da evitare
    Fiscal Cliff, corsa contro il tempo Yahoo! Finanza - ven 28 dic 2012 18:35 CET

    Una corsa contro il tempo. Questione di giorni. Anzi, di ore. L’America ha tempo fino al 31 dicembre per evitare il baratro fiscale. Lo spettro del “fiscal cliff” diventa … Continua »Fiscal Cliff, corsa contro il tempo

    Il fiscal cliff frena le Borse. Titoli da preferire e da evitare

    Una corsa contro il tempo. Questione di giorni. Anzi, di ore. L’America ha tempo fino al 31 dicembre per evitare il baratro fiscale. Lo spettro del “fiscal cliff” diventa sempre più minaccioso anche perché, ad oggi, il presidente Barack Obama e il Congresso (a maggioranza repubblicana) non hanno trovato nessun accordo.

  • Barack Obama torna alla Casa Bianca
    Stati Uniti, minaccia fiscal cliff Yahoo! Finanza - ven 21 dic 2012 14:42 CET

    Nessun accordo sul fiscal cliff. Non c’è stato alcun voto per il “piano B” dello speaker della Camera repubblicana, John Boehner. Tutto saltato perché mancavano i voti … Continua »Stati Uniti, minaccia fiscal cliff

    Barack Obama torna alla Casa Bianca

    Nessun accordo sul fiscal cliff. Non c’è stato alcun voto per il “piano B” dello speaker della Camera repubblicana, John Boehner. Tutto saltato perché mancavano i voti necessari. Il “piano B” di Boehner prevedeva un aumento delle tasse solo per chi guadagna oltre un milione di dollari.

  • Europa, ora il debito tedesco fa paura Yahoo! Finanza - mer 19 dic 2012 16:26 CET

    Anche la Germania deve fare i conti con il suo debito pubblico. Secondo Bruxelles non ci sono rischi nel breve termine, ma bisogna ridurre il debito. Tutta colpa della … Continua »Europa, ora il debito tedesco fa paura

    Anche la Germania deve fare i conti con il suo debito pubblico. Secondo Bruxelles non ci sono rischi nel breve termine, ma bisogna ridurre il debito. Tutta colpa della spesa previdenziale e sanitaria di uno Stato sempre più vecchio. Il Rischio è che il debito non scenderà sotto il 60% del Pil prima del 2030. Uno smacco …

  • La mossa di Mario Draghi
    Mario Draghi, uomo dell'anno per il FT Yahoo! Finanza - ven 14 dic 2012 14:52 CET

    “L’italiano determinato a salvare l’euro”. Il Financial Times ha incoronato Mario Draghi l’uomo dell’anno 2012. Ecco cosa ha fatto negli ultimi 12 mesi il governatore … Continua »Mario Draghi, uomo dell'anno per il FT

    La mossa di Mario Draghi

    “L’italiano determinato a salvare l’euro”. Il Financial Times ha incoronato Mario Draghi l’uomo dell’anno 2012. Ecco cosa ha fatto negli ultimi 12 mesi il governatore della Banca Centrale Europea.

  • Che Mario Monti non sia Lohengrin?
    Crisi di governo: ecco cosa Monti non riuscirà a fare … Yahoo! Finanza - mer 12 dic 2012 17:04 CET

    Non c’è tempo per portare a termine tutto quello che era già stato cominciato. Il governo Monti, arrivato al capo linea, non riuscirà a completare alcune riforme che … Continua »Crisi di governo: ecco cosa Monti non riuscirà a fare …

    Che Mario Monti non sia Lohengrin?

    Non c’è tempo per portare a termine tutto quello che era già stato cominciato. Il governo Monti, arrivato al capo linea, non riuscirà a completare alcune riforme che aveva già avviato, come quella del riordino delle Provincie o la delega fiscale.