Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.352,46
    +151,02 (+0,68%)
     
  • Dow Jones

    29.910,37
    +37,90 (+0,13%)
     
  • Nasdaq

    12.205,85
    +111,44 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    26.644,71
    +107,40 (+0,40%)
     
  • Petrolio

    45,53
    -0,18 (-0,39%)
     
  • BTC-EUR

    15.139,86
    +288,28 (+1,94%)
     
  • CMC Crypto 200

    333,27
    -4,23 (-1,25%)
     
  • Oro

    1.788,10
    -23,10 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,1970
    +0,0057 (+0,48%)
     
  • S&P 500

    3.638,35
    +8,70 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    26.894,68
    +75,23 (+0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.527,79
    +16,85 (+0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8984
    +0,0068 (+0,77%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    +0,0014 (+0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5539
    +0,0038 (+0,24%)
     

illimity acquista 153 milioni di euro di crediti UtP da UniCredit

Alessandra Caparello
·1 minuto per la lettura

illimity Bank acquista da UniCredit un portafoglio di crediti Unlikely to Pay per un valore nominale lordo complessivo di circa 153 milioni di euro (gross book value). L’acquisto, si legge in una nota, rappresenta la seconda tranche di una operazione complessiva pari a 600 milioni di euro di valore nominale lordo in fase di perfezionamento progressivo (dopo una prima tranche conclusa a fine ottobre pari a 81 milioni di euro) e composto prevalentemente da crediti classificati a UTP aventi taglio medio di circa 1,3 milioni di euro verso circa 450 controparti unicamente corporate – afferenti il segmento delle PMI italiane – e attive in diversi settori tra cui principalmente food & beverage, energy & utilities, real estate e costruzioni. A conclusione di questa operazione, continua la nota, il valore lordo complessivo dei crediti distressed acquistati da illimity salirà a 7,7 miliardi di euro, di cui 1,7 miliardi relativi a posizioni UTP. “L’acquisizione di questo portafoglio rappresenta la maggiore operazione di illimity nel mondo dei crediti UTP, un mercato interessante, ampio e in crescita, nel quale ci stiamo affermando come primario operatore grazie al nostro modello di business integrato, in grado di dare esecuzione a tutte le possibili strategie di gestione dei crediti UTP, e alle competenze sinergiche dei team delle Divisioni SME, DCIS e del nostro servicer Neprix. Allo stesso tempo, questa operazione consente a illimity di rafforzare la relazione con un primario soggetto del mercato creditizio italiano” commenta Andrea Clamer, Responsabile Divisione Distressed Credit Investment & Servicing di illimity.