Italia markets close in 4 hours 22 minutes
  • FTSE MIB

    26.448,99
    +116,00 (+0,44%)
     
  • Dow Jones

    35.457,31
    +198,70 (+0,56%)
     
  • Nasdaq

    15.129,09
    +107,28 (+0,71%)
     
  • Nikkei 225

    29.255,55
    +40,03 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    82,00
    -0,96 (-1,16%)
     
  • BTC-EUR

    54.864,64
    +952,00 (+1,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,23
    +16,87 (+1,15%)
     
  • Oro

    1.780,40
    +9,90 (+0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,1639
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    4.519,63
    +33,17 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    26.136,02
    +348,81 (+1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.167,49
    +0,66 (+0,02%)
     
  • EUR/GBP

    0,8456
    +0,0024 (+0,28%)
     
  • EUR/CHF

    1,0735
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,4369
    -0,0007 (-0,05%)
     

ILPRA: ottime performance nel I semestre, outlook positivo per seconda parte dell’anno

·2 minuto per la lettura

ILPRA ha chiuso il primo semestre 2021 con ricavi pari a 20,3 milioni di euro, in crescita del 32,5% rispetto al 30 giugno 2020. I ricavi realizzati in Italia sono pari a 8,2 milioni, in incremento del 69% e rappresentano il 40% del totale (32% al 30 giugno 2020). I ricavi realizzati all’Estero sono pari a 12,1 milioni, in crescita del 16% e rappresentano il 60% del totale (68% al 30 giugno 2020). L’Ebitda è pari a 4,4 milioni, in crescita del 66,7%, per effetto di una migliore marginalità sulle vendite dovuta ad un maggiore efficientamento dell’attività produttiva (a seguito degli investimenti effettuati in tal senso negli esercizi precedenti per implementare modelli di lean manufacturing e lean management) e di minori costi per servizi in proporzione ai ricavi. L’Utile Netto consolidato si attesta a 2,6 milioni, in crescita del +100% rispetto al 30 giugno 2020, mentre l’Utile Netto di pertinenza del Gruppo è pari a 2,1 milioni (1,1 milioni al 30 giugno 2020). La Posizione Finanziaria Netta è cash positive per 1 milione, in significativo miglioramento rispetto a 1,9 milioni (debito) al 31 dicembre 2020, con disponibilità liquide complessive per 10,9 milioni (9,9 milioni al 31 dicembre 2020). Il mercato di riferimento del Gruppo è costituito dalle imprese attive nel settore della produzione di macchine per il packaging, con prevalenza nel settore alimentare, cosmetico e biomedicale. Per quanto riguarda il dato previsionale sull’intero 2021, UCIMA, alla luce degli ultimi dati disponibili (II trimestre 2021) prevede un risultato positivo per il 2021, con una crescita stimata del 6-8%, anche alla luce dell’aumento del 10,7% della raccolta ordini. Questi dati, uniti alle performance raggiunte dal Gruppo nel primo semestre 2021 (superiori rispetto alle previsioni fornite da UCIMA), fanno ben sperare per il prosieguo dell’esercizio in corso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli