Italia Markets closed

Ilva, Bentivogli (Fim): governo diviso, giovedì ultima chance

Cam

Roma, 12 nov. (askanews) - "Apprendiamo ufficialmente quello che in queste settimane era già noto. E cioè che i partiti di Governo sono tutt'altro che coesi sulla necessità di reinserire lo scudo penale per durata e perimetro del piano ambientale". Così, a Milano a margine del convegno sulla trasformazione digitale organizzato dal Corriere Economia, il Segretario Generale della Fim Cisl, a richiesta di aggiornamenti sul caso Ilva.

Il Presidente del Consiglio aveva detto che c'era "totale coesione" e che il provvedimento era disponibile a momenti. Questa posizione indebolisce la posizione del Governo. Rende vana qualsiasi richiesta di negoziato. Ad oggi non si sono affacciati nuovi investitori e immaginare un ruolo pubblico, peraltro senza investitori industriali è un film già visto che ha messo in ginocchio il Gruppo Ilva". "Lo scudo penale - ricorda Bentivogli - è stato introdotto per i Commissari, servirà in ogni caso per qualsiasi nuovo gestore. E' pertanto necessario che il Consiglio dei Ministri di giovedì vari d'urgenza una norma di portata generale che ripari il pasticcio combinato con la soppressione dell'art.14 del decreto "salva imprese". (segue)(Segue)