Italia Markets closed

Ilva, Boccia: la salveremo, non escludo commissario straordinario

Dmo

Roma, 7 nov. (askanews) - "La mia previsione funesta è agli atti del Parlamento, purtroppo si è realizzata", dice sulle pagine del Corriere della Sera il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia su ArcelorMittal e Ilva. "Non sono sorpreso, lo sapevo che con loro sarebbe finita così e in politica non c'è cosa peggiore. È sempre la sintesi di un fallimento collettivo. Quando Michele Emiliano e io dicevamo che era un errore assegnare l'azienda a Mittal ci prendevano per matti".

"Se Mittal rispetta il contratto è benvenuta, se dice che ci sono 5.000 lavoratori di troppo ne pagherà le conseguenze. Non accetteremo ricatti. Salveremo Ilva con un'amministrazione straordinaria seria, fatta da manager eccellenti" e non esclude "assolutamente" la strada del commissario straordinario. "L'Italia non può cedere al ricatto occupazionale e se il mercato non ce la fa, lo Stato ha il dovere di intervenire. Abbiamo salvato tanti siti industriali in Italia, salveremo anche Ilva".