Italia Markets close in 7 hrs 52 mins

Ilva: Provenzano, preaccordo fatto positivo. Coinvolgere sindacati

Cam

Roma, 20 dic. (askanews) - "Non si brinda a un accordo di massima. Io lo ritengo tuttavia un fatto enormemente positivo. E' il punto di ripartenza di una trattativa molto difficile e complicata. L'accordo di massima dice 3 cose. Ci sono tre pilastri intorno ai quali bisogna entrare più nel dettaglio e bisogna farlo anche con il pieno coinvolgimento delle forze sindacali. Saranno loro poi a firmare un accordo vincolante. I pilastri sono: il pieno impiego della forza lavoro, un livello di produzione alta che consenta la sostenibilità economica della tutela occupazionale, l'innovazione nella produzione avviandoci verso quella decarbonizzazione che è un impegno sottoscritto con l'Europa. E infine gli investimenti per l'ambientalizzazione. Questo accadrà dentro lo stabilimento, ma Taranto non è solo l'Ilva. Noi siamo al lavoro per quella città in cui lo Stato ha molto da farsi perdonare. La presenza dello Stato in questa avventura produttiva è la garanzia di difendere un asset strategico, ma di avviarci verso qualcosa che incrocia l'interesse nazionale: produrre acciaio verde significa rimettere l'Italia nel suo ruolo di secondo paese manifatturiero d'Europa".

Così Giuseppe Provenzano, ministro per il Sud a "Radio1 In Viva Voce" condotto da Ilaria Sotis e Claudio De Tommasi commentando l'accordo di base riguardante l'Ex Ilva.