Italia markets open in 6 hours 12 minutes
  • Dow Jones

    33.781,48
    +183,56 (+0,55%)
     
  • Nasdaq

    11.082,00
    +123,45 (+1,13%)
     
  • Nikkei 225

    27.886,90
    +312,47 (+1,13%)
     
  • EUR/USD

    1,0584
    +0,0025 (+0,23%)
     
  • BTC-EUR

    16.307,28
    +307,38 (+1,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    406,66
    +11,97 (+3,03%)
     
  • HANG SENG

    19.680,13
    +229,90 (+1,18%)
     
  • S&P 500

    3.963,51
    +29,59 (+0,75%)
     

Immobile e l'infortunio: "Sto bene, ma è un po' pericoloso"

(Adnkronos) - "Sto bene ma l'infortunio è un po' pericoloso, si sa come sono i dottori. La situazione è un po' al limite, come quando ho lasciato il ritiro della Nazionale". Ciro Immobile si esprime così in merito al suo infortunio a margine della conferenza stampa di presentazione della Partita della Pace, che si disputerà il prossimo 14 novembre allo Stadio Olimpico.

"È stato creato un caso inutile - aggiunge il 32enne napoletano - è uscita la mia foto in partenza quando in realtà stavo aspettando che Mancini scendesse dall'aereo perché era andato a votare. Stavo per partire nonostante non potessi giocare, poi siamo stati d'accordo sul fatto che fosse inutile fare un viaggio a vuoto, meglio tornare a casa e fare le visite. Io avrei voluto giocare, ma quando ti capita un infortunio è così. Non era una cosa grave, ma comunque rischiosa. Devo essere sincero, siamo stati tutti sulla stessa lunghezza d'onda e sono tornato a Roma per fare le terapie".

L'attaccante spende un pensiero anche sulla Partita della Pace: "Siamo contenti, il calcio ha una grande responsabilità. Il Papa ci ha dato la missione di mandare questo messaggio importante e noi lo faremo a voce alta. In più sarà motivo per ricordare e ringraziare ancora una volta Maradona, per ciò che ha fatto in campo e fuori".