Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.778,99
    +101,97 (+0,29%)
     
  • Nasdaq

    15.228,38
    +138,18 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.600,41
    -204,44 (-0,71%)
     
  • EUR/USD

    1,1612
    -0,0034 (-0,29%)
     
  • BTC-EUR

    54.608,45
    +2.262,95 (+4,32%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.516,71
    +1.274,03 (+524,99%)
     
  • HANG SENG

    26.132,03
    +5,10 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.570,96
    +26,06 (+0,57%)
     

Immobiliare: prosegue crescita compravendite, +73% nel II trimestre. Bene soprattutto le città più piccole

·1 minuto per la lettura

Continua la crescita delle compravendite immobiliari, confermando un andamento positivo per il mercato residenziale che chiude il secondo trimestre con un aumento degli scambi del 73,4% rispetto allo stesso trimestre del 2020, penalizzato dal lockdown. Significativo il confronto con il secondo semestre del 2019 che evidenzia una crescita delle transazioni del 26,1%. Secondo quanto rilevato dall'ufficio studi di Tecnocasa, è ancora una volta evidente, come già avvenuto nel primo trimestre del 2020, la migliore performance dei comuni non capoluoghi che mettono a segno un incremento dell’81,6% rispetto al secondo trimestre del 2020 e del 31,3% rispetto allo stesso periodo del 2019. Tra le grandi città, in cui l’aumento medio rispetto al 2020 è stato del 54,6%, spiccano le performance di Palermo (+70,3%), Napoli (+67,1%) e Genova (+65,7%). Bene anche Bari, Roma e Torino. Rispetto al secondo trimestre del 2019 il numero di compravendite nelle grandi città è aumentato mediamente del 14,0%. L’acquisto dell’abitazione resta quindi sempre prioritario per gli italiani: i mutui più convenienti insieme ai benefici fiscali per le ristrutturazioni e l’effetto del lockdown hanno portato a questi risultati oltre le aspettative.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli