Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.296,52
    +1.559,31 (+3,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2168
    +0,0100 (+0,83%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8694
    +0,0012 (+0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4751
    +0,0088 (+0,60%)
     

Immobiliare, si allungano i tempi di compravendita nelle grandi città

Stefania Scordio
·2 minuto per la lettura
Immobiliare, si allungano i tempi di compravendita nelle grandi città
Immobiliare, si allungano i tempi di compravendita nelle grandi città

Bologna è la città più veloce, Bari e Verona le più lente. Le trattative registrano un incremento di 9 giorni nella media nazionale

Secondo l'Ufficio Studi Tecnocasa, nelle grandi città si registra un incremento dei tempi di vendita di circa 9 giorni rispetto a prima dell'inizio della pandemia. Nelle metropoli, infatti, per vendere una casa, un ufficio o un box servono in media 118 giorni contro i 109 di un anno fa. Bologna è la citta più veloce (57gg) seguita da Milano (60gg) e Firenze (94gg), fanalino di coda Verona (151gg) e Bari (162gg).

CROLLO MANCATO

L'anno della pandemia ha messo alla prova tutti i settori dell'economia globale: alcuni ne hanno sofferto, altri invece sono riusciti a creare valore. Il mercato immobiliare invece, seppur trattenuto da incertezza e prudenza, è tra quei settori che sono riusciti a restare in bilico: non è crollato ma ha registrato solo un lieve calo e nella seconda parte del 2020 ha registrato una discreta stabilità come effetto del mercato creditizio favorevole che continua a spingere all'acquisto anche nei primi mesi del 2021. Il ribasso nelle grandi città, sempre secondo gli studi di Tecnocasa, è stato di -0,05%. Bari (+1,5%), Milano (+0,8%) e Verona (+0,2%) sono state le città che hanno registrato le migliori performance.

TEMPO E SPAZIO

Misurare il tempo necessario per collocare gli immobili sul mercato è necessario per avere una panoramica precisa sullo stato di salute del settore. L'anno peggiore è stato il 2012, poi dal 2013 i tempi per l'acquisto di una casa cominciano a contrarsi progressivamente fino allo scoppio della pandemia: nel 2018, nelle metropoli, la media era di 136 giorni, nel 2019 il numero è sceso a 129 fino ad arrivare a 109 giorni nel 2020. Oggi, nel 2021, il dato torna a salire registrando in media un incremento di 9 giorni (118gg). Nell'hinteland il dato relativo all'anno in corso è di 157 giorni con Firenze e Napoli che guidano la classifica (129 gg) e Bari (173gg) e Genova (193gg) agli ultimi posti.

NUOVI DESIDERI

Sempre secondo il Gruppo Tecnocasa, sono aumentati gli acquisti delle case indipendenti e semi indipendenti, passate da 19,8% al 22,5% e gli acquisti nella fascia di età più giovane. A Milano si preferiscono i bilocali, ma, complessivamente, sul territorio nazionale i più richiesti sono i trilocali. Lockdown e smartworking incidono su queste tendenze migliorative: gli italiani sentono sempre più l'esigenza di allontanarsi dalle città per vivere periferia in spazi indipendenti con giardini o terrazze di pertinenza.