Italia Markets open in 4 hrs 43 mins
  • Dow Jones

    30.046,24
    +454,97 (+1,54%)
     
  • Nasdaq

    12.036,79
    +156,15 (+1,31%)
     
  • Nikkei 225

    26.581,98
    +416,39 (+1,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1910
    +0,0014 (+0,1191%)
     
  • BTC-EUR

    15.906,52
    -120,45 (-0,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    376,14
    +6,39 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    26.922,26
    +334,06 (+1,26%)
     
  • S&P 500

    3.635,41
    +57,82 (+1,62%)
     

Imprenditori del futuro, innovativi e sostenibili: li forma Joule (e una web serie)

webinfo@adnkronos.com
·3 minuto per la lettura

Far crescere aspiranti imprenditori e startup gratuitamente nel segno dell’innovazione e della sostenibilità. E’ l’obiettivo del programma Human Knowledge in modalità Open di Joule, la scuola di Eni per l’impresa, aperto a tutti. Si chiama Joule, come l’unità di misura dell’energia, ed è l’iniziativa di Eni dedicata a imprese, imprenditrici e imprenditori, quelli già avviati e quanti stanno costruendo la propria direzione. Il programma Human Knowledge si inserisce in questo progetto a sostegno dell’imprenditorialità del futuro, della ripartenza e per lo sviluppo di startup innovative, basate sulla cultura dell’integrazione, della crescita sostenibile e dello sviluppo di una leadership consapevole.

L’apprendimento diventa una web serie. Adottando un format innovativo, Open coinvolgerà i partecipanti in “The Rising Star Hotel”, una web serie interattiva in 12 episodi basata sulla storia di due giovani imprenditori, Anna e Pietro, ideata da Tbwa\Italia in collaborazione con Alta Formazione e prodotta da Think Cattleya traendo libera ispirazione dalla storia di Rice House, startup del biellese che lavora sulla conversione degli scarti del riso in prodotti per la bioedilizia. I partecipanti vivranno esperienze di business reali, diventando protagonisti della storia, mettendosi in gioco in prima persona affrontando nella serie le situazioni che si presentano quotidianamente nel mondo imprenditoriale. E gli esiti della storia cambieranno in base alle decisioni via via prese, in un processo di formazione e apprendimento esperienziale. Ogni episodio di The Rising Star Hotel coinvolgerà i partecipanti su temi di business specifici: dallo studio del mercato di riferimento alla proposta dell’idea imprenditoriale; dalla customer experience al branding e digital marketing; dagli aspetti legali e finanziari al crowdfunding; dalla gestione dei collaboratori alle competenze di comunicazione.

La Community. Realtà accademiche e business school d’eccellenza (Luiss, MiP Business School del Politecnico di Milano, Scuola Superiore Sant’Anna, Sda Bocconi, Università Federico II, Fondazione Feltrinelli, Feltrinelli Education e Fondazione Eni Enrico Mattei) garantiranno ai partecipanti un solido programma a disposizione di tutti per 6 mesi. A tutto ciò si affianca la Community, il punto di incontro per i futuri imprenditori in cui conoscere gli altri partecipanti, i formatori, le imprenditrici e gli imprenditori. Obiettivo: favorire il networking professionale ed amplifica le occasioni per fare impresa. I partecipanti, inoltre, avranno accesso a specifici strumenti di apprendimento, come webinar, documenti, approfondimenti, testimonianze imprenditoriali e casi studio concreti, per migliorare e accrescere le competenze apprese durante il percorso.

Che cos’è Joule. Joule è la scuola di Eni per l’impresa, creata per formare gli aspiranti startupper che vogliono fare impresa sostenibile, non necessariamente nel settore energetico, con un focus sul cambiamento climatico, l’economia circolare e la decarbonizzazione. La scuola si articola su due direttrici: Human Knowledge Program, che prevede il percorso Open, full-distance accessibile a tutti, e Blended, misto in aula e distance. Energizer è l’acceleratore della scuola Joule che supporta lo sviluppo di imprese sostenibili, promuovendo programmi di incubazione e accelerazione per startup e piccole e medie imprese, fornendo un supporto metodologico, logistico e finanziario. L’acceleratore si avvale già di collaborazioni prestigiose, come quelle con Polihub, incubatore gestito dalla Fondazione Politecnico di Milano e la piattaforma Open Italy di Elis, e continua ad arricchirsi di nuovi partner di eccellenza.