Italia Markets close in 6 hrs 20 mins

Imprese: Ferrari (Bper), 'pronti a sostenere sviluppo nella competizione globale'

webinfo@adnkronos.com

A Parma, nella cornice di Palazzo Soragna, si è tenuta, ieri sera, la tavola rotonda "Pronti per il mercato: quotazione Aim Italia, leva potenziale per lo sviluppo del business" organizzato da Bper Banca e l'Unione Parmense degli Industriali in collaborazione con Borsa Italiana e Aim Italia. L'incontro ha visto il mondo dell'imprenditoria affrontare una riflessione sul mutato ruolo delle banche nel contesto della competitività globale.  

"I tempi cambiano, il rapporto così solido col sistema bancario che tutte le aziende hanno avuto -ha sottolineato Pietro Ferrari presidente Bper Banca- è stato un rapporto che ha dato dei risultati eccezionali nel corso del tempo. Oggi questo rapporto deve essere mantenuto ma deve anche essere modificato e strutturato in altro modo per fare sì che questo mercato, che è diventato enormemente più grande ed enormemente competitivo, possa essere ancora un mercato vincente per le nostre aziende. Un mercato così fortemente competitivo richiede delle aziende sempre più performanti, sempre più disponibili non solo a fare ricerca ma anche ad aprire filiali e nuovi segmenti produttivi e quindi investimenti. Non sempre l'impresa ha la possibilità o l'opportunità di ricorrere al mercato tradizionale di finanziamento, ma ha la necessità sempre più forte di ricorrere ad altri mercati". 

Un incontro, quello di Parma, per comprendere come la quotazione Aim Italia possa costituire un fattore di ulteriore slancio delle Pmi più ambiziose. Nell'incontro si è evidenziato anche il ruolo di Bper Banca come anello di raccordo tra le imprese del territorio e il mercato globale. 

"Bper Banca è radicata e ha una conoscenza approfondita dei territori dove opera da oltre centocinquanta anni e ha anche una conoscenza dei ragionamenti che possono fare gli imprenditori - ha dichiarato Pietro Ferrari, presidente di Bper Banca - Certamente può costituire un punto di ancoraggio molto forte per tante medie aziende che hanno intenzione di avvicinarsi al mercato. Noi abbiamo un progetto ben strutturato che ha portato già un numero rilevante di medie imprese sul mercato dei capitali. Con grande soddisfazione crediamo di poterlo fare ancora molto bene."  

All'incontro erano presenti anche i presidenti di Maps e Comer Industries, due imprese del territorio che hanno fatto la scelta di aprirsi al mercato globale. "Durante lo svolgersi del convegno -ha sottolineato sempre il presidente di Bper Pietro Ferrari a margine dell'incontro parmense- abbiamo potuto apprezzare la soddisfazione di queste due imprese che hanno trovato nuovi stimoli e nuove opportunità e anche una superiore affidabilità nei confronti dei clienti proprio per il livello di quotazione raggiunto".