Imu: Ue precisa, non ha impatto negativo su poverta'

(ASCA) - Bruxelles, 8 gen - L'Imu ''non ha alcun impatto negativo sulla poverta' o sulla distribuzione delle entrate''. Lo afferma Jonathan Todd, portavoce del commissario europeo per l'Occupazione e gli affari sociali, Laszlo Andor, a proposito del rapporto sul lavoro e la situazione sociale in Ue ('Employment and Social developments in Europe 2012') diffuso oggi dalla Commissione europea. Lo studio indica che l'Imposta municipale unica sembra contribuire, anche se di poco, all'impoverimento degli italiani, ma Todd precisa che non e' cosi'. ''A proposito della nuova tassa italiana sulle proprieta' introdotta nel 2012 - sottolinea il portavoce di Andor - il rapporto non analizza gli effetti redistributivi dell'imposta e non suggerisce che la riforma abbia alcun effetto negativo sulla poverta' o sulla distribuzione degli introiti''. Lo studio diffuso oggi, precisa ancora Todd, ''semplicemente dice che la riforma fiscale potrebbe avere un impatto piu' progressivo sulla distribuzione degli introiti se fosse slegato dai valori catastali teorici e legato ai valori di mercato''. In tal senso, ricorda, ''il governo aveva proposto una revisione in questa direzione ma non e' stata accolta dal Parlamento''.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 23 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 23 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 23 apr 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 23 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.410,63 0,93% 07:53 CEST

Ultime notizie dai mercati