Ancora in calo le vendite di auto in Europa. Fiat meglio del mercato

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
F16,000,07
BMW.DE92,12+1,71
DAI.DE67,29+1,97
GM33,980,01
011760.KS32.050,00+50,00

Nuovi brutti segnali dal mercato auto europeo. A marzo, secondo l'Acea (Milano: ACE.MI - notizie) , l'Associazione dei costruttori europei, il mercato delle autovetture in Europa ha perso il 10,3% delle vendite, registrando il diciottesimo calo consecutivo. Fiat (Milano: F.MI - notizie) limita i danni, registrando una flessione dell'1,2% a 80.703 unità, con la quota di mercato del gruppo che sale al 6% dal 5,4% dello stesso mese di un anno fa. Nel solo mese di marzo le vendite del marchio Fiat sono aumentate del 7,7%.

Il Lingotto ha comunque segnato, tra le case generaliste europee, una delle performance migliori: gli altri produttori principali hanno infatti subito flessioni anche a doppia cifra, a partire dal leader Volkswagen (Xetra: 766400 - notizie) (-9,3%). Psa Peugeot-Citroen ha perso il 16,3%, Renault il 9,7%, General Motors (NYSE: GM - notizie) il 12,7%, Ford (NYSE: F - notizie) il 15,9%, Toyota il 16,6%, Nissan il 10,3% e Hyundai (KSE: 011760.KS - notizie) il 10%. Bmw (Xetra: 519000 - notizie) ha subito una contrazione superiore a quella di Fiat con un -4,7%, mentre l'unica europea con un tasso migliore è stata Daimler (Xetra: 710000 - notizie) (-1%). In crescita risultano solo Kia Motos (+3,8%), Honda (+18,8%) e Jaguar Land Rover (+12,6%).  
Tornando all'Europa, nel primo trimestre del 2013 le immatricolazioni ammontano a 2.989.486 unità, ovvero il 9,8% in meno rispetto i primi tre mesi del 2012. 

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito