Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    40.766,11
    +1.419,24 (+3,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1925
    -0,0054 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1082
    -0,0040 (-0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,5074
    -0,0087 (-0,58%)
     

Inclusione e talento: Gruppo Scai a Torino assume giovani rifugiati

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Torino, 5 feb. (askanews) - Due giovani rifugiati, provenienti dalla Siria e dal Marocco, hanno trovato lavoro a Torino come sviluppatori. Dopo un percorso di formazione sono stati assunti a tempo indeterminato dal Gruppo Scai, azienda che opera nel settore Ict e che ha aderito al Powercoders, progetto nato a Zurigo e applicato in Italia solo a Torino, che ne è città pilota. "Si tratta di un'esperienza che arricchisce il team di lavoro e testimonia l'importanza dell'inclusione del talento nella città candidata a diventare Distretto Digitale italiano", ha osservato Massimiliano Cipolletta, amministratore delegato del Gruppo Scai, raggiunto al telefono da askanews.

"Diversità, inclusione e formazione sono principi senza i quali resteremmo, come aziende e come professionisti, statici, uniformati e obsoleti. Credo che il mix di generi, generazioni e competenze possa offrire una visione sul futuro del digitale con un volto umano. L'esperienza di Powercoders a Torino è infatti la dimostrazione che la città è pronta a cogliere l'opportunità di diventare punto di riferimento nazionale in qualità di Distretto Digitale, a favore di un'innovazione spinta dalle nuove tecnologie, guidata dalla sostenibilità per il nostro territorio", ha rimarcato l'amministratore delegato di Scai.

I ragazzi non acquisiscono solo competenze tecniche: lavorano sul codice, ma imparano anche il valore del lavoro di squadra e della condivisione. "Dopo il lancio della proposta di Powercorders Italia, abbiamo subito deciso di partecipare ai recruiting day per incontrare i partecipanti del corso e selezionarli sulla base delle esigenze di business delle nostre software factory a Torino", ha raccontato Barbara Grossi, corporate training manager del gruppo.

Attualmente i due giovani neo assunti stanno lavorando a progetti di real estate management e gestione di applicativi per i maggiori clienti della società.