Italia Markets closed

Incubo Milano, ma c'è un dato che fa sperare

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(AP Photo/Luca Bruno, File)
(AP Photo/Luca Bruno, File)

Occhi puntati su Milano. La curva dei contagi continua drammaticamente a salire, solo ieri 1.553 nuovi casi in città, ma c'è un dato che fa sperare.

Ne parla oggi il Corriere della Sera: l'indice Rt che misura la velocità di diffusione del virus ha cominciato a scendere: se la scorsa settimana aveva raggiunto 2,35, è passato negli ultimi giorni da 1,9 a 1,77 ieri.

GUARDA ANCHE: Sala e l’ipotesi lockdown

Verso lockdown locale

Ad aver influito sul calo del tasso di contagio potrebbe essere il senso di ansia diffusa che ha portato i milanesi a un auto-confinamento, prima che le autorità decidessero per uno "ufficiale". Misura che comunque si prospetta a brevissimo, oggi l'incontro governo-Regione, perché l'obiettivo per tornare a respirare è riportare l'Rt a quota 1.

I cluster familiari

A Milano poi, rilevano gli esperti, non ci sono grandi focolai. Il 75% dei contagi sono cluster familiari che crescono in casa dove le persone si sentono più sicure e quindi abbassano le loro difese verso il virus.

GUARDA ANCHE: Il mondo dello spettacolo in piazza a Milano