Italia markets open in 6 hours 32 minutes
  • Dow Jones

    30.932,37
    -469,63 (-1,50%)
     
  • Nasdaq

    13.192,35
    +72,95 (+0,56%)
     
  • Nikkei 225

    29.554,53
    +588,52 (+2,03%)
     
  • EUR/USD

    1,2098
    +0,0010 (+0,08%)
     
  • BTC-EUR

    38.220,10
    -455,01 (-1,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    923,34
    -9,80 (-1,05%)
     
  • HANG SENG

    28.980,21
    0,00 (0,00%)
     
  • S&P 500

    3.811,15
    -18,19 (-0,48%)
     

Indice FTSE Mib: prese di beneficio in arrivo? Come operare

Investimenti Bnp Paribas
·1 minuto per la lettura

Al test di un importante livello resistenziale, l'indice FTSE Mib potrebbe ritracciare in direzione dei 22 mila punti. Vediamo come impostare una possibile strategia operativa con i Turbo Certificate di BNP Paribas.

Al test di una resistenza piuttosto importante, l'indice FTSE Mib potrebbe ritracciare parte dei recenti guadagni per tornare verso quota 22 mila punti.

La tumultuosa fase rialzista che ha caratterizzato il mese di novembre si è arrestata in corrispondenza della resistenza statica rappresentata dai 22.350 punti.

Questo stop ha innescato un ritracciamento a 22.260 punti e da qui è ripartito un rialzo che ha permesso all'indice Ftse Mib andare a testare la trendline ottenuta unendo i top fatti segnare ad aprile ed a maggio 2019.

La tenuta di questo livello ha prodotto una correzione sul supporto già citato ed attualmente ci troviamo nuovamente a testare la linea partita nel quarto mese del 2019.

In questo contesto, ed in attesa di nuovi rialzi, potremmo assistere ad una correzione verso quota 22 mila punti.

Indice Ftse Mib: strategie operative

Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura ribassista a partire da 22.850 punti, con stop loss a 23.250 punti e obiettivo principale a 22.550 punti. Il target finale sarebbe invece identificato a 22.250 punti.

Per questa strategia, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Short di BNP Paribas di ISIN NLBNPIT111J1 e leva 4,44.

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online