Italia markets open in 7 hours 14 minutes

##Indice Pmi manifatturiero eurozona alimenta speranze ripresa a V -2-

Voz

Roma, 1 lug. (askanews) - In queste indagini i 50 punti sono la soglia di demarcazione tra crescita e (sotto) contrazione dell'attivit. Ad aprile erano stati toccati minimi da record a causa dei lockdown.

Sul manifatturiero dell'Italia l'indice Pmi risalito a 47,5 punti a giugno, dai 45,4 che aveva gi recuperato a maggio. Secondo Lewis Cooper, l'economista che cura l'indagine sulla Penisola la contrazione del manifatturiero prosegue "anche se il peggioramento dello stato di salute del settore diminuito ulteriormente ed ha raggiunto il livello pi basso in quattro mesi, grazie all'allentamento delle misure restrittive e alla riapertura di altri settori. La produzione manifatturiera aumentata per la prima volta da luglio 2018, ma ad un tasso marginale".

Ordini e domanda restano deboli e proseguono i tagli occupazionali, "con le aziende campione che hanno continuato a riportare licenziamenti e mancati rinnovi di contratti a termine". Un problema, quest'ultimo, che potrebbe anche essere legato alle recenti riforme normative sul lavoro che hanno limitato le possibilit di rinnovi e su cui l'esecutivo ha poi affermato di voler intervenire.

"L'ottimismo delle aziende sta andando verso la giusta direzione e la contrazione sta rallentando", ma "la strada verso la ripresa del settore manifatturiero ancora piena di ostacoli - avverte Lewis - con la domanda che deve migliorare notevolmente prima che si ritorni ad una crescita significativa".(Segue)