Italia markets open in 2 hours 59 minutes
  • Dow Jones

    31.438,26
    -62,42 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    11.524,55
    -83,07 (-0,72%)
     
  • Nikkei 225

    26.907,80
    +36,53 (+0,14%)
     
  • EUR/USD

    1,0583
    -0,0003 (-0,03%)
     
  • BTC-EUR

    19.583,59
    -563,55 (-2,80%)
     
  • CMC Crypto 200

    450,21
    -11,59 (-2,51%)
     
  • HANG SENG

    22.041,43
    -188,09 (-0,85%)
     
  • S&P 500

    3.900,11
    -11,63 (-0,30%)
     

Indici in cauto rialzo, brilla Italgas, bene banche, scivola ERG

Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari mantiene l'intonazione positiva nell'ultima seduta di una settimana nervosa e volatile sui mercati, condizionati dalla decisione della Bce di porre fine alla politica espansiva fin qui adottata, per poi risollevarsi parzialmente dopo l'annuncio di nuove misure per attenuare il crollo dei mercati, come lo scudo anti-spread.

Gli indici globali sono tuttavia indirizzati verso il maggior calo settimanale dallo scoppio della pandemia a marzo 2020, zavorrati dalle decisioni delle banche centrali di intensificare ulteriormente la lotta all'inflazione e dai timori di rallentamento della crescita economica globale.

I dati resi noti in mattinata hanno confermato che il mese scorso l'inflazione nella zona euro è salita a un livello record dell'8,1%, più di quattro volte il target Bce. [L6N2Y407L]

Intorno alle 16,30 l'indice FTSE Mib guadagna lo 0,6% ben sotto i massimi di seduta. Volumi che superano quota 1,7 miliardi anche grazie alle scadenze tecniche stamani.

Tra i titoli in evidenza:

Bene le banche, con l'indice di settore (+2,9%) innescato dall'indiscrezione che l'istituto di credito francese Bnp Paribas ha segnalato al governo olandese l'interesse a rilevare la banca statale Abn Amro. "E' evidente che l'ipotesi di ritorno dell'M&A infiamma tutto il comparto a livello europeo", osserva un trader. Le due big INTESA SANPAOLO e UNICREDIT guadagnano rispettivamente l'1,7% e il 2%, mentre BANCO BPM segna +3,4% e BPER sale dell'1,5%.

Torna a scendere il settore oil&gas, deboli Tenaris ed Eni, meglio Saipemin salita di oltre l'1%.

In gran spolvero Italgas che segna un rialzo di poco sotto il 5% due giorni dopo la presentazione del piano strategico al 2028 che prevede investimenti pari a 8,6 miliardi nel'arco piano, ben sopra le attese degli analisti. Il mercato sta apprezzando anche la strategia di puntare su biometano e idrogeno per ridurre la dipendenza dal gas russo in un momento in cui iniziano ad arrivare i tagli, osserva un broker.

Forti vendite invece su Erg in calo del 2,9%. Il titolo risente del classico "sell on news", dice un trader, dopo l'accordo di ieri sera tra la holding della famiglia Garrone e Ifm Investors, che rileverà una quota indiretta nella società italiana.

Trend positivo per l'automotive, con Stellantis che sale dello 0,94%, mentre è in netto rialzo Pirelli a +4,4%.

Brilla Fincantieri, che sale del 3% circa sotto i massimi di seduta dopo aver annunciato che costruirà per la Marina americana la terza fregata lanciamissili della classe 'Constellation', per un valore dell'opzione contrattuale pari a circa 536 milioni di dollari. [FWN2Y4037]

Infine, strappa Risanamento , miglior titolo a Piazza Affari con un balzo di 12,3% dopo aver sottoscritto con il Comune di Milano la convenzione urbanistica per la variante al progetto di Milano Santa Giulia, che segna l'inizio della fase attuativa e porterà al completamento della realizzazione del quartiere milanese.

(Giancarlo Navach, editing Andrea Mandalà)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli