Italia markets open in 7 hours 17 minutes
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,67 (+0,14%)
     
  • EUR/USD

    1,1976
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • BTC-EUR

    47.126,86
    -4.243,10 (-8,26%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,61 (+0,61%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     

Indizio Lagarde: a inizio crisi acquisti Pepp oltre 100 mld al mese

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 22 mar. (askanews) - La Bce ha deciso di intensificare gli acquisti anticrisi di titoli e, eloquentemente, la presidente Christine Lagarde ricorda che a inizio crisi l'Eurosistema delle Banche centrali era arrivato ad effettuare operazioni ad un ritmo mensile di oltre 100 miliardi di euro, proprio con il programma antipandemico Pepp.

"Sebbene siano stati fatti molti progressi e oggi possiamo vedere la luce in fondo al tunnel, non si può abbassare la guardia - afferma Lagarde con un articolo sul blog della Bce -. Sulle prospettive di breve termine incombe incertezza, legata alle dinamiche della pandemia e alla velocità delle vaccinazioni. Per questo siamo pronti ad aggiustare tutti i nostri strumenti in modo da assicurare che l'inflazione si muova verso i nostri livelli obiettivo".

Lagarde ribadisce che il Consiglio direttivo ha deciso di accelerare gli acquisti tramite il Pepp, senza aumentarne la dotazione totale, in risposta all'aumento dei tassi di mercato sui titoli di Stato, dato che potrebbero innescare inasprimenti non voluti delle condizioni di finanziamento, che l'istituzione vuole invece mantenere molto favorevoli.

"Nei primo mesi della crisi - ricorda poi la presidente - quando era molto appesantita la capacità di sopportare rischi del settore privato, abbiamo spinto gli acquisti" del Pepp "in modo da aiutare a ripristinare condizioni di liquidità ordinate, assorbendo asset al ritmo ben superiore di 100 miliardi ogni mese".