Italia markets closed

Industria, Csc: a gennaio attività in recupero (+1%)

Vis

Roma, 29 gen. (askanews) - La produzione industriale resta sostanzialmente stabile nella media degli ultimi due mesi. La caduta rilevata a dicembre (-1,1%) è stata quasi interamente annullata dal recupero di gennaio (+1%). Questa dinamica conferma il persistere di un contesto economico estremamente debole, ma ci sono alcuni segnali che lasciano intravedere un miglioramento nei mesi invernali. In particolare, il sostegno verrebbe soprattutto dalla componente interna della domanda, specie dai consumi. E' quanto rileva il centro studi di Confindustria( Csc).

Nel quarto trimestre 2019 l'attività è diminuita dello 0,8% congiunturale, in peggioramento dal -0,6% rilevato dall'Istat nel terzo. La variazione acquisita nel primo trimestre è di +0,3%. La produzione, al netto del diverso numero di giornate lavorative, arretra a gennaio dell'1,7% rispetto allo stesso mese del 2019. A dicembre è diminuita dell'1,6% sui dodici mesi. Gli ordini in volume aumentano a gennaio dello 0,5% su dicembre (-0,2% su gennaio 2019), quando sono diminuiti dello 0,6% sul mese precedente (+0,2% annuo).

La dinamica dell'attività nei due mesi di rilevazione è stata estremamente volatile, come frequentemente accade a causa della particolare distribuzione delle giornate festive tra dicembre e gennaio. In periodi di domanda bassa (come quello attuale) sono frequenti le chiusure aziendali per ponte, che non vengono colte dai programmi di destagionalizzazione, che invece fanno riferimento ai giorni lavorativi ufficiali.

(Segue)