Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.609,40
    -352,46 (-1,10%)
     
  • Nasdaq

    13.267,61
    -330,36 (-2,43%)
     
  • Nikkei 225

    30.168,27
    +496,57 (+1,67%)
     
  • EUR/USD

    1,2237
    +0,0068 (+0,56%)
     
  • BTC-EUR

    41.242,72
    +156,79 (+0,38%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.009,60
    +14,93 (+1,50%)
     
  • HANG SENG

    30.074,17
    +355,93 (+1,20%)
     
  • S&P 500

    3.861,93
    -63,50 (-1,62%)
     

Industria: Istat, giù la produzione a dicembre (-2% a/a)

Redazione Finanza
·1 minuto per la lettura

Il 2020 si chiude con la produzione industriale italiana in calo. Secondo i dati diffusi dall'Istat l’indice destagionalizzato della produzione industriale ha mostrato un calo dello 0,2% rispetto a novembre, corretto per gli effetti di calendario, l’indice complessivo ha registrato in termini tendenziali una flessione del 2% (i giorni lavorativi di calendario sono stati 21, contro i 20 di dicembre 2019). "Il 2020 si chiude con una diminuzione rispetto all’anno precedente dell’11,4%, il secondo peggior risultato dall’inizio della serie storica (che parte dal 1990), dopo la caduta registrata nel 2009", segnala l'Istat commentando i dati sulla produzione industriale di dicembre. "La flessione è estesa a tutti i principali raggruppamenti di industrie e, nel caso dei beni di consumo, è la più ampia mai registrata - aggiunge -. Il progressivo recupero dopo il crollo di marzo e aprile ha subito una battuta d’arresto nei mesi recenti, impedendo il ritorno ai livelli produttivi precedenti l’emergenza sanitaria: nella media del quarto trimestre l’indice destagionalizzato è, infatti, ancora inferiore del 3,1% rispetto a febbraio 2020".