Italia markets open in 6 hours 58 minutes

Industria, Mef: su calo dicembre pesano "ponti" e debolezza globale

Voz

Roma, 10 feb. (askanews) - Sul dato della caduta della produzione industriale di dicembre ha influito la tecnica di destagionalizzazione adottata nel confronto anno su anno, che non tiene conto degli effettivi giorni di vacanza in presenza di "ponti" particolarmente lunghi rispetto alla consuetudine. Al netto di questo fattore tecnico, afferma il ministero dell'Economia con un comunicato, la contrazione della produzione industriale ha interessato tutto il quarto trimestre e sembra attribuibile soprattutto ad un indebolimento della domanda internazionale, come sembrano indicare dati simili per Francia e Germania, e quindi delle esportazioni, nonché ad una riduzione delle scorte da parte delle imprese.

I più recenti indicatori di attività economica e le indagini presso imprese e consumatori mostrano un significativo miglioramento nel mese di gennaio, in particolare per la produzione industriale. Tuttavia, prosegue il Mef, questo recupero potrebbe interrompersi in febbraio, anche a causa del coronavirus. L'economia internazionale dovrebbe poi riprendere il proprio slancio non appena sarà superata la fase più acuta dell'epidemia, plausibilmente nel secondo trimestre dell'anno.(Segue)