Italia Markets closed

Inflazione, Confcommercio: dinamica prezzi resta stabile

Mlp

Roma, 7 gen. (askanews) - Dopo un trimestre di variazioni congiunturali negative i prezzi al consumo sono tornati a registrare, a dicembre, un aumento, fenomeno largamente ascrivibile alle componenti volatili e ad alcuni fattori stagionali, a conferma di una sostanziale assenza di tensioni all'interno del sistema. E' il commento dell'Ufficio Studi di Confcommercio ai dati Istat.

"Nel complesso del 2019, - continua Confcommercio - il tasso d'inflazione italiano si colloca tra i più bassi dell'eurozona con un divario particolarmente ampio rispetto a Francia e Germania (0,6% contro 1,3% e 1,4% rispettivamente). Il permanere di dinamiche molto contenute dei prezzi rappresenta ancora uno dei pochi elementi a sostegno del potere d'acquisto delle famiglie che si traduce in una moderata spinta ai consumi in un contesto di grande incertezza. La propensione al risparmio, infatti, nei primi tre trimestri del 2019 è in crescita rispetto al 2018".