Italia markets open in 1 hour 37 minutes

Inflazione, Istat: a febbraio in lieve calo allo 0,4%

Mlp

Roma, 28 feb. (askanews) - A febbraio l'indice nazionale dei prezzi al consumo ha registrato una variazione nulla su base mensile e un aumento dello 0,4% su base annua (da +0,5% del mese precedente). A fornire le stime preliminari dell'inflazione è l'Istat.

"Sono le componenti più volatili (Beni energetici non regolamentati e Beni alimentari non lavorati cui si aggiungono i Servizi relativi ai trasporti) a spiegare - è il commento dell'Istat - la lieve decelerazione registrata a febbraio dall'inflazione, che quindi si conferma debole. La crescita dei prezzi della componente di fondo è infatti doppia di quella riferita all'intero paniere, mentre i Beni energetici regolamentati, che registrano per l'ottavo mese consecutivo una flessione tendenziale ampia, si confermano come la componente merceologica che contribuisce di più a frenare l'inflazione nel nostro paese".

La lieve decelerazione dell'inflazione è imputabile prevalentemente alla dinamica dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati (che passa da +3,2% a +1,2%), dei Servizi relativi ai trasporti (da +2,6% a +1,5%) e, in misura minore, dei Tabacchi (da +2,9% a +1,5%) e dei Beni alimentari non lavorati (da +0,8% a +0,2%); tali andamenti sono stati solo in parte compensati dall'accelerazione dei prezzi dei Beni alimentari lavorati (da +0,6% a +1,1%) e dal ridursi dell'ampiezza della flessione dei prezzi dei Servizi relativi alle comunicazioni (da -5,2% a -2,8%)