Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 1 hour 8 minutes
  • Dow Jones

    40.287,53
    -377,47 (-0,93%)
     
  • Nasdaq

    17.726,94
    -144,26 (-0,81%)
     
  • Nikkei 225

    39.621,07
    -442,72 (-1,11%)
     
  • EUR/USD

    1,0887
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • Bitcoin EUR

    62.162,36
    +540,15 (+0,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.394,91
    +64,01 (+4,81%)
     
  • HANG SENG

    17.540,24
    +122,56 (+0,70%)
     
  • S&P 500

    5.505,00
    -39,59 (-0,71%)
     

Inflazione non è ancora stata sconfitta - Nagel (Bce)

Joachim Nagel, presidente della Bundesbank a Jackson Hole

FRANCOFORTE(Reuters) - La Banca centrale europea deve mantenere i tassi d'interesse alti quanto necessario per un periodo sufficientemente lungo perché l'inflazione nella zona euro non è stata sconfitta, nonostante il significativo calo nell'ultimo anno, ha detto il banchiere centrale Joachim Nagel.

"La nostra politica monetaria restrittiva sta funzionando, ma non dobbiamo mollare troppo presto", ha detto Nagel, presidente della Bundesbank, nelle osservazioni preparate per un think-tank di economia a Berlino.

"Piuttosto, i tassi di interesse di riferimento dovranno rimanere a un livello sufficientemente alto per un periodo sufficientemente lungo".

Secondo Nagel è troppo presto per dire se i tassi abbiano raggiunto il picco, nonostante molti dei suoi colleghi abbiano detto di sperare che il rialzo del mese scorso sia l'ultimo della Bce e un funzionario abbia addirittura parlato di un possibile taglio l'anno prossimo.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

I prezzi sono aumentati di appena il 2,9% nella zona euro a ottobre, il ritmo più lento dal luglio 2021, e anche la misura dell'inflazione che esclude l'energia, gli alimenti, l'alcol e il tabacco registrati è scesa, secondo i dati pubblicati oggi.

(Tradotto da Camilla Borri, editing Francesca Piscioneri)