Italia markets close in 7 hours 37 minutes

Innovazione e tecnologia i settori più interessanti in Europa

Pierpaolo Molinengo
 

Mark Denham, responsabile azionario Europa di Carmignac, spiega che dopo una certa volatilità durante l'estate, il quarto trimestre 2019 si è aggiunto alla marea crescente registrata dai mercati azionari europei dopo il calo di fine 2018 .

Un panorama politico meno incerto, con le elezioni nel Regno Unito fuori dai giochi e sforzi più costruttivi nei colloqui commerciali tra Cina e Stati Uniti - in concomitanza con una politica monetaria accomodante da parte della BCE - hanno contribuito in modo significativo a questo scenario.

Tuttavia, anche se i dati economici del continente rimangono sottotono, alcuni movimenti in diversi settori hanno caratterizzato buona parte dell'ultimo trimestre. Guardando al futuro, anche le previsioni sulla crescita degli utili per il 2020 restano abbastanza ottimistiche, nonostante i risultati del terzo trimestre che, seppur incoraggianti, non sono riusciti a portare al rialzo le aspettative caute.

Ciononostante, l'Europa offre ancora terreno fertile per gli investitori, poiché molte opportunità sono semplicemente trascurate e nascoste da molte nuvole grigie che sono rimaste sul continente negli ultimi tre anni.

L'innovazione, ad esempio, è un tema molto interessante in questo momento, perché sarà un importante motore di crescita per il futuro. Si può trovare nei settori più diversi, come ad esempio healthcare e biotech, ma anche all'interno di alcuni comparti manifatturieri. Insieme all'innovazione, la tecnologia è un'altra tematica della regione che rimane poco apprezzata. Uno dei motivi è l'abbondanza di grandi nomi negli Stati Uniti, i famosi FAANG (Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Google) che spostano l'interesse degli investitori dal continente all'altro lato dell'Atlantico.

Infine Mark Denham ricorda che è necessaria una lente d'investimento socialmente responsabile per poter identificare le società con le migliori prospettive nel lungo termine e quindi in grado di conseguire una crescita davvero sostenibile. Questo approccio deve prevedere un'analisi granulare di tutti i rischi che un'azienda può affrontare e il modo migliore per mitigarli.

Autore: Pierpaolo Molinengo Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online