Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    34.963,88
    +1.800,47 (+5,43%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.816,90
    -18,90 (-1,03%)
     
  • EUR/USD

    1,1872
    -0,0024 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0739
    -0,0026 (-0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,4790
    +0,0001 (+0,00%)
     

Inps, da aprile 2020 autorizzate 5,4 mld di ore di Cig Covid

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 24 giu. (askanews) - Nel periodo dal primo aprile 2020 al 31 maggio 2021 sono state autorizzate complessivamente 5.415,2 milioni di ore di cassa integrazione con causale Covid-19: 2.336,3 milioni per la Cig ordinaria, 1.910,3 milioni per l'assegno ordinario dei fondi di solidarietà e 1.168,6 milioni per la Cig in deroga. Lo ha reso noto l'Inps.

Nel mese di maggio 2021 - rispetto al totale di 217,2 milioni - per la sola causale "emergenza sanitaria Covid-19" sono state autorizzate 204,9 milioni di ore tra Cig ordinaria, assegno ordinario dei fondi di solidarietà e Cig in deroga, con un incremento del 5,8% rispetto alle ore autorizzate ad aprile 2021.

Le autorizzazioni per la Cig ordinaria si riferiscono a 10.337 aziende per un numero di ore pari a 28,9 milioni, 101 milioni di ore per l'assegno ordinario sono state autorizzate a 33.128 aziende e 75 milioni per la Cig in deroga a 104.626 aziende. La cassa integrazione ordinaria ha interessato soprattutto i settori "metallurgico" con 6,5 milioni di ore autorizzate, "fabbricazione di autoveicoli, rimorchi, semirimorchi e mezzi di trasporto" con 3,9 milioni, "costruzioni" e "fabbricazione di macchine e apparati meccanici ed elettrici" con 3 milioni, "industrie tessili e abbigliamento" e "trasporti magazzinaggio e comunicazioni" con 2,8 milioni: tutti questi settori assorbono complessivamente il 76% delle autorizzazioni di maggio. Per la cassa integrazione in deroga, il settore con il maggior numero di ore autorizzate è il "commercio" con 33,4 milioni; seguono "alberghi e ristoranti" con 20,7 milioni, "attività immobiliari, noleggio, informatica, ricerca, servizi alle imprese" con 7 milioni: i tre settori assorbono complessivamente l'82% delle ore autorizzate nel mese di maggio per la Cigd. Le ore autorizzate nei fondi di solidarietà sono state 35,5 milioni per il settore "alberghi e ristoranti", 18,6 milioni per "attività immobiliari, noleggio, informatica, ricerca, servizi alle imprese" e 17 milioni per il "commercio".

Sempre considerando il solo mese di maggio 2021, la Campania è la regione che ha avuto il maggior numero di ore autorizzate di Cig ordinaria, 5,5 milioni; seguono Puglia ed Emilia Romagna con rispettivamente 5,3 milioni e 3,7 milioni. Per la Cigd, le regioni con il maggior numero di ore sono state la Lombardia con 15,7 milioni, il Lazio con 9,4 milioni e il Piemonte con 7,6 milioni.

Le autorizzazioni per i fondi di solidarietà si concentrano in Lombardia (20,4 milioni di ore), veneto (13,7 milioni), Lazio (11,4 milioni) ed Emilia Romagna (7,9 milioni).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli