Italia Markets open in 2 hrs 36 mins

Instagram ora punta sull’e-commerce

Checkout funziona come i normali tag che siamo abituati a utilizzare con le fotografie.

Si evolve Instagram e ora strizza l’occhio alle aziende. Se fino a oggi il social network che punta sulle immagini era una vetrina inestimabile per le aziende, ora Instagram potrà diventare non solo vetrina, ma anche negozio virtuale. Al momento in versione beta, a breve diventerà di uso comune l’utilizzo di Instagram come portale per l’e-commerce.

Instagram, infatti, ha lanciato una nuova funzione denominata Checkout sarà possibile acquistare i prodotti visti nei post commerciali direttamente dal social network. Checkout funziona come i normali tag che siamo abituati a utilizzare con le fotografie. In un primo momento l’immagine si vede normalmente, ma cliccandoci sopra appaiono i tag, che normalmente utilizziamo per segnalare le persone presenti nell’immagine che stiamo visualizzando.

Ora, invece, con Checkout apparirà un banner con il prezzo del prodotto. A questo punto, cliccando sul banner col prezzo si accederà alla sezione Checkout on Instagram. Qui l’utente potrà scegliere tra opzioni come numero, quantità, dimensione o colore. Poi si potrà ordinare il prodotto ed effettuare il pagamento, il tutto senza lasciare Instagram.

La prima volta che si farà un acquisto su Instagram si dovranno fornire i dati di fatturazione e l’indirizzo per la spedizione oltre a nome ed email. Dalla volta successiva, invece, i dati saranno memorizzati, velocizzando l’acquisto. Come detto, però, al momento la funzione è in versione beta test riservato solo a una ventina di aziende, tra cui Adidas, H&M, Zara, Uniqlo, Burberry, Mac Cosmetics, Dior e Prada.

L’applicazione Instagram è stata sviluppata da Kevin Systrom e Mike Krieger, è stata lanciata il 6 ottobre 2010 inizialmente disponibile solo su iOS poi divenuta compatibile con qualsiasi iPhone, iPad o iPod touch avente iOS 3.1.2 o superiore. Dal 3 aprile 2012 è disponibile anche per i dispositivi che supportano Android, dalla versione 2.2 o superiore. Il 21 novembre 2013 è stata pubblicata la versione per Windows Phone. Il 28 aprile 2016 è stata pubblicata la versione per Windows 10 Mobile. Ad ottobre 2016 è stata pubblicata l’App anche per tablet PC Windows 10.

Potrebbe anche interessarti:

Myspace ha perso tutti i file caricati prima del 2016

Tinder cambia e non favorisce più solo i belli

Twitter punta sullo swipe per velocizzare la condivisione delle foto