Italia markets open in 6 hours 40 minutes
  • Dow Jones

    31.928,62
    +48,38 (+0,15%)
     
  • Nasdaq

    11.264,45
    -270,83 (-2,35%)
     
  • Nikkei 225

    26.692,81
    -55,33 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0731
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    27.600,46
    +169,43 (+0,62%)
     
  • CMC Crypto 200

    660,39
    +4,57 (+0,70%)
     
  • HANG SENG

    20.112,10
    -357,96 (-1,75%)
     
  • S&P 500

    3.941,48
    -32,27 (-0,81%)
     

Intel vince appello contro multa da 1 mld euro Antitrust Ue

·1 minuto per la lettura
Il logo Intel su un display a New York

BRUXELLES (Reuters) - Il Tribunale dell'Unione europea ha accolto il ricorso di Intel contro la multa da 1,06 miliardi di euro comminata un anno fa dall'Antitrust Ue per il tentativo dell'azienda Usa di danneggiare un rivale.

La Commissione europea aveva sanzionato Intel nel 2009 per aver cercato di bloccare il rivale Advanced Micro Devices offrendo sconti ai produttori di computer Dell, Hewlett-Packard, NEC e Lenovo per aver acquistato la maggior parte dei loro chip da Intel.

"L'analisi della Commissione europea è incompleta, e non consente di stabilire secondo gli standard legali richiesti che gli sconti in oggetto fossero in grado di avere, o che fosse probabile che avessero, effetti anticoncorrenziali", si legge nella sentenza del Tribunale.

I giudici hanno annullato completamente l'articolo della decisione contestata che comminava una multa da 1,06 miliardi di euro ad Intel nell'ambito del fondo di infrazione.

Il Tribunale nel 2014 aveva confermato la decisione della Commissione del 2009, ma aveva ricevuto nel 2017 la richiesta della Corte di Giustizia dell'Unione europea di riesaminare l'appello di Intel.

La causa è contrassegnata come T-286/09 P Intel Corporation contro Commissione europea.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli