Italia markets open in 3 hours 40 minutes
  • Dow Jones

    29.872,47
    -173,77 (-0,58%)
     
  • Nasdaq

    12.094,40
    +57,62 (+0,48%)
     
  • Nikkei 225

    26.425,04
    +128,18 (+0,49%)
     
  • EUR/USD

    1,1926
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    15.119,10
    -547,67 (-3,50%)
     
  • CMC Crypto 200

    352,03
    -18,49 (-4,99%)
     
  • HANG SENG

    26.672,52
    +2,77 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.629,65
    -5,76 (-0,16%)
     

Inter batte 4-2 il Torino in rimonta e torna a vincere

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

Grande rimonta dell'Inter che sotto di due gol a San Siro contro il Torino reagisce e si impone 4-2 tornando alla vittoria dopo quasi un mese, dal successo per 2-0 in trasferta sul Genoa del 24 ottobre. La squadra di Conte si rilancia anche in classifica salendo a quota 15 in quinta posizione a 3 punti dal Sassuolo capolista. Iniezione di fiducia per Lukaku e compagni in vista del match di Champions di mercoledì contro il Real Madrid dove serve una vittoria per rilanciarsi in un girone iniziato male. Altro ko per i granata che restano nelle zone basse in 17esima posizione con soli 5 punti dopo 8 partite.

Sin dalle prime battute la squadra ospite non mostra timori reverenziali di fronte all'Inter e Zaza, entrato in campo all'ultimo momento per l'infortunio muscolare di Belotti, va vicino al gol in due occasioni ma le sue conclusioni terminano a lato. I nerazzurri si fanno pericolosi nel finale della prima frazione con un colpo di testa di Ranocchia su corner di Sanchez che finisce fuori alla sinistra di Sirigu. Nel recupero Zaza porta in vantaggio il Toro: delizioso assist di tacco di Meité a liberare Zaza che di sinistro non sbaglia e batte Handanovic. Al 17' della ripresa raddoppio granata su un calcio di rigore concesso per fallo di Young su Singo. Dagli 11 metri conclusione impeccabile di Ansaldi e 0-2.

La reazione nerazzurra è veemente e in pochi minuti il match si riequilibra. Al 19' tiro di Lukaku che colpisce la traversa e sulla ribattuta Sanchez insacca. Al 22' Sanchez in area serve Lukaku che da due passi non sbaglia. L'inerzia è tutta in favore dei padroni di casa che al 39' passano in vantaggio. Hakimi giù in area per un intervento di Nkoulou e La Penna dopo aver consultato il Var assegna il rigore. Dagli 11 metri Lukaku non fallisce. Al 90' Lautaro chiude il match firmando il poker su assist di Lukaku.