Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.286,58
    +42,10 (+0,10%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Inter, Conte: "Non pensiamo al Milan, dobbiamo migliorare. Io contro Maresca? Vi spiego"

Niccolò Mariotto
·1 minuto per la lettura

Antonio Conte, tecnico dell'Inter, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine della gara contro l'Udinese di questa sera che ha visto i nerazzurri non andare oltre uno scialbo pareggio 0-0 fallendo il sorpasso in vetta alla classifica nei confronti del Milan.

Antonio Conte | Alessandro Sabattini/Getty Images
Antonio Conte | Alessandro Sabattini/Getty Images

"Espulsione? Io e Maresca non eravamo d’accordo sul minutaggio per il recupero. Ho protestato per questo. L’arbitro mi ha prima ammonito e poi mandato via. L’arbitro prende le proprie decisioni e noi dobbiamo accettarle. Noi dobbiamo guardare a noi e non pensare al Milan che ha perso. Dobbiamo pensare a migliorare quello che stiamo facendo. Ci sono margini di crescita. Potevamo essere più precisi. È mancata la qualità nell’ultimo passaggio. Diventa un’occasione sprecata. Dobbiamo migliorare per lottare per qualcosa di importante", queste le parole di Conte.

L'allenatore dell'Inter ha poi concluso: "Derby di Coppa Italia e campionato? Sicuramente sappiamo che il campionato offre un qualcosa di importante anche a livello societario ed economico. Quindi vincere lo Scudetto ed entrare in Champions diventa importante per il club. La Coppa Italia vogliamo rispettarla. Inevitabilmente faremo delle valutazioni. Vedremo chi recupereremo e chi ha qualche acciacco. Servirà la giusta quadra per battere il Milan e andare alle semifinali".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.