Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.101,03
    +130,56 (+0,38%)
     
  • Nasdaq

    14.781,00
    +67,10 (+0,46%)
     
  • Nikkei 225

    29.839,71
    -660,34 (-2,17%)
     
  • EUR/USD

    1,1732
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • BTC-EUR

    36.188,16
    -1.477,93 (-3,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.057,79
    -6,06 (-0,57%)
     
  • HANG SENG

    24.221,54
    +122,40 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    4.370,80
    +13,07 (+0,30%)
     

Inter, dalla cessione di Lukaku i soldi per Dumfries e Zapata: il punto

·1 minuto per la lettura

La cessione di Lukaku ha di fatto congelato anche le trattative che l’Inter stava portando avanti per il mercato in entrata, perché l’incasso che potrebbe arrivare dal trasferimento del belga al Chelsea consentirebbe ai nerazzurri maggiore libertà di manovra e per questo motivo potrebbero riaprirsi strade che fino a ieri sembravano destinate a rimanere chiuse. Nandez è sempre stata un’idea low cost, il migliore da prendere alle uniche condizioni possibili all’Inter, ovvero il prestito. Ma con un po’ di soldi a disposizione Ausilio adesso potrebbe andare su quello che in viale della Liberazione è sempre stato l’obiettivo numero uno: Denzel Dumfries.

GERARCHIE - I discorsi con Raiola non si sono mai definitivamente chiusi, adesso è tutto in stand by perché la precedenza va ovviamente a Lukaku, ma una volta sistemata la vicenda relativa al centravanti belga ripartiranno anche i dialoghi per l’esterno olandese, che da tempo ha fatto sapere al Psv di voler cambiare aria. Le necessità avevano messo Nandez in vantaggio, ma le gerarchie potrebbero nuovamente rovesciarsi.

DUE COLPI, FORSE TRE - Ma in queste ore l’Inter andrà con forza anche sull’attaccante che dovrà sostituire Lukaku. Lo diciamo da giorni, il preferito è Vlahovic, ma il muro della Fiorentina non cade e la resistenza viola potrebbe convincere l’Inter a puntare con forza su Duvan Zapata, centravanti dell’Atalanta dalle caratteristiche simili a quelle di Lukaku. Con i ricavi della cessione del centravanti belga, quindi, l’Inter farà almeno due colpi, uno sulla corsia di destra e almeno uno in attacco. Ma con l’uscita di Pinamonti, sempre più vicino all’Empoli, le entrate lì davanti potrebbero anche essere due. Un profilo esperto e l’altro più giovane.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli