Italia markets open in 1 hour 18 minutes
  • Dow Jones

    31.270,09
    -121,43 (-0,39%)
     
  • Nasdaq

    12.997,75
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,11
    -628,99 (-2,13%)
     
  • EUR/USD

    1,2063
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • BTC-EUR

    41.104,00
    +59,20 (+0,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    993,37
    +6,16 (+0,62%)
     
  • HANG SENG

    29.206,41
    -674,01 (-2,26%)
     
  • S&P 500

    3.819,72
    -50,57 (-1,31%)
     

Inter, ecco il progetto di Bc Partners per il futuro: cambia tutto

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

Archiviata la gioia per la qualificazione alle semifinali di Coppa Italia dopo la vittoria in rimonta nel derby con il Milan, per l'Inter si torna a pensare alle questioni societarie. Non solo quella che riguarda il pagamento degli stipendi arretrati, ma anche e soprattutto quella per l'acquisto del pacchetto di maggioranza del club nerazzurro, per cui le trattative tra Suning e Bc Partners proseguono.

Il presidente Zhang | Lars Baron/Getty Images
Il presidente Zhang | Lars Baron/Getty Images

Il fondo che sta tentando la scalata all'Inter prosegue la sua due diligence sui conti, ma nel frattempo pensa anche al nuovo progetto per il club nerazzurro, secondo quanto rivelato dall'edizione odierna del Corriere dello Sport. C'è da rimettere in sesto la società dal punto di vista economico-finanziario in primis, seguito poi dal bisogno di studiare una nuova struttura di comando: per la guida del club (l'amministratore delegato unico, in poche parole) è prevista una figura di altissimo profilo, di fede interista, ma che non sia legato con le precedenti proprietà.

Pinamonti e Bastoni | Jonathan Moscrop/Getty Images
Pinamonti e Bastoni | Jonathan Moscrop/Getty Images

Per quanto riguarda la sfera squisitamente tecnica anche Bc Partners pensa ad un progetto di 5 anni, per poi rivendere la società, ma solo dopo aver sistemato i conti (con un debito che dopo la pandemia è arrivato a quota 800 milioni di euro). Per quanto riguarda il campo verranno preferiti calciatori giovani e futuribili (alla Bastoni per intenderci), un po' sulla falsariga di quello che Elliott ha fatto e sta facendo con il Milan: quindi non ci saranno più acquisti faraonici, ma calciatori di prospettiva.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.