Italia markets open in 7 hours 58 minutes
  • Dow Jones

    33.970,47
    -614,41 (-1,78%)
     
  • Nasdaq

    14.713,90
    -330,06 (-2,19%)
     
  • Nikkei 225

    30.500,05
    +176,75 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1733
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • BTC-EUR

    36.986,09
    -3.433,78 (-8,50%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.076,57
    -57,81 (-5,10%)
     
  • HANG SENG

    24.099,14
    -821,62 (-3,30%)
     
  • S&P 500

    4.357,73
    -75,26 (-1,70%)
     

Inter, le idee per la quarta punta: ma il nodo Pinamonti blocca tutto

·2 minuto per la lettura

La nuova Inter di Simone Inzaghi riparte da una certezza. Anzi, due: Lukaku e Lautaro. Dal Luna-park al Lu-La park è un attimo; giostre nerazzurre e scudetto sul petto. Dietro di loro però, nel reparto offensivo, ci sono zero certezze. Sono tutti sul mercato: da Sanchez a Pinamonti, passando per i giovani Salcedo, Colidio, Mulattieri e Satriano, con gli ultimi due che hanno richieste da Crotone e Bruges.

LA CACCIA - La situazione dell'Inter è simile a quella di molti altri club europei: prima il mercato in uscita, poi il mercato in entrata. Se non si vende non si compra, è questo il diktat in tempo di Covid. I dirigenti nerazzurri però hanno iniziato a guardarsi intorno per trovare una quarta punta sulla quale lavorare dopo aver piazzato le punte in rosa. Un attaccante che tornerebbe volentieri a Milano è Keita Balde, ma l'Inter temporeggia perché vuole prima capire quali possono essere le alternative.

I NOMI - Tra i profili sondati c'è quello di Gianluca Scamacca, classe '99 che dopo il prestito al Genoa è rientrato al Sassuolo: l'ad nerazzurro Marotta ha sondato il terreno con l'amico Carnevali, proponendo un prestito con diritto di riscatto. Scamacca ma non solo, perché nei colloqui con il Sassuolo, prima ancora del giocatore cresciuto nella Roma, si era parlato di Giacomo Raspadori, il talentino classe 2000 campione d'Europa che piace molto ai nerazzurri. Pista difficile perché - come lo stesso Carnevali ha dichiarato - serve una proposta molto importante per convincere il Sassuolo a farlo partire. Inzaghi ha chiesto una punta alla Caicedo e l'altra idea è quella di Andrea Petagna del Napoli sul quale l'agente è rimasto abbottonato: "Dovete chiedere ad Ausilio". Con il Napoli pronto a fare muro per tenerlo.

NODO PINAMONTI - Prima però, come detto, bisogna sfoltire la rosa. Da tempo l'Inter sta cercando una sistemazione per Andrea Pinamonti, classe '99 che non è riuscito a trovare spazio in nerazzurro totalizzando appena otto presenze in campionato - una sola da titolare - oltre a 9' tra Champions e Coppa Italia. Per L'attaccante ci sono stati contatti con l'Empoli che potrebbe prenderlo in prestito se i nerazzurri pagassero parte dei 2 milioni d'ingaggio; piace a Venezia e Salernitana e si è parlato di lui anche come contropartita all'interno dell'affare Nandez col Cagliari. Il grande nodo però è rappresentato proprio da quello stipendio considerato troppo alto dalle squadre di media-bassa classifica. L'Inter è al lavoro sul mercato in uscita, poi si proverà l'affondo per una quarta punta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli