Italia markets close in 1 hour 5 minutes
  • FTSE MIB

    24.073,64
    +197,56 (+0,83%)
     
  • Dow Jones

    32.044,00
    +115,38 (+0,36%)
     
  • Nasdaq

    11.352,71
    +88,26 (+0,78%)
     
  • Nikkei 225

    26.677,80
    -70,34 (-0,26%)
     
  • Petrolio

    110,66
    +0,89 (+0,81%)
     
  • BTC-EUR

    27.934,62
    +705,78 (+2,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    663,63
    -7,37 (-1,10%)
     
  • Oro

    1.848,40
    -17,00 (-0,91%)
     
  • EUR/USD

    1,0684
    -0,0054 (-0,50%)
     
  • S&P 500

    3.961,96
    +20,48 (+0,52%)
     
  • HANG SENG

    20.171,27
    +59,17 (+0,29%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.670,82
    +23,26 (+0,64%)
     
  • EUR/GBP

    0,8520
    -0,0043 (-0,50%)
     
  • EUR/CHF

    1,0278
    -0,0032 (-0,31%)
     
  • EUR/CAD

    1,3685
    -0,0072 (-0,52%)
     

Inter-Venezia 2-1, decide gol di Dzeko al 90'

·2 minuto per la lettura

(Adnkronos) - L'Inter batte il Venezia 2-1 nell'anticipo della 23esima giornata della Serie A. I nerazzurri consolidano il primo posto in classifica salendo a 53 punti e tentando l'allungo sul Milan, ora lontano 5 punti. Il Venezia rimane a quota 18, con 2 lunghezze di vantaggio sulla zona retrocessione.

I veneti, con una rosa decimata dal covid, passano in vantaggio al 19' con il colpo di testa di Henry. L'Inter pareggia al 40' con Barella, che ribadisce in rete il pallone respinto dal portiere lagunare Lezzerini dopo una conclusione di Perisic, al termine di un'azione caratterizzata da un presunto fallo di Dzeko su Modolo. Il centravanti sloveno risolve il match al 90' con un imperioso colpo di testa: 2-1, Inter avanti tutta.

LA PARTITA - All'8' prima occasione di marca nerazzurra, è Dzeko con una volée su cross di Barella ad obbligare Lezzerini ad una parata in due tempi. al 15' in contropiede si fa vedere la squadra lagunare con Okereke che da lontano impegna Handanovic che blocca in tuffo. Al 19' il Venezia passa in vantaggio, crosso lungo dalla destra di Ampadu per Henry che di testa la mette sotto l'incrocio dove il portiere non può arrivare.

Cambio obbligato per la squadra ospite per un infortunio muscolare di Vacca sostituito da Fiordilino. L'Inter prova la conclusione con due tiri da fuori di Calhanoglu e Lautaro facile preda di Lezzerini. Al 35' rovesciata in area di Lautaro, la conclusione dell'argentino è alta. Al 40' pareggio nerazzurro, Darmian crossa al centro per Perisic che si coordina ma il portiere respinge, la palla arriva sui piedi di Barella che dall'area piccola insacca.

La ripresa vede al 58' una grande occasione per l'Inter, su punizione colpo di testa di De Vrij, il portiere non trattiene e Dzeko a due passi dalla porta non trova la deviazione. Insiste l'Inter, Calhanoglu per Darmian murato dal portiere che gli chiude lo specchio. Al 65' si fa vedere il Venezia con un diagonale di Okereke respinto da Handanovic. Doppio cambio per il Venezia, escono Tessmann e Cuisance per Kiyine e Peretz.

Al 70' punizione dal limite per l'Inter, alla battuta va Dimarco, subentrato a Bastoni a inizio ripresa, Lezzerini è attento e si tuffa deviando. Inzaghi prova a dare la scossa con un triplo cambio: entrano Vidal, Sanchez e Dumfries per Barella, Lautaro e Darmian.

Passano i minuti e l'Inter non riesce ad avere la meglio sulla squadra di Zanetti. Altri due cambi per i veneti, dentro Sigurdsson e Nani per Okereke ed Henry. Sull'altro fronte Vecino entra per Brozovic. Al 90' l'Inter passa: Dumfries affonda sulla destra e la mette al centro per la testa di Dzeko che indirizza la sfera sull'angolo lontano dove il portiere non può arrivare: 2-1. Nel recupero i nerazzurri hanno l'occasione per segnare ancora ma Vidal spreca.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli