Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.883,00
    -387,09 (-1,24%)
     
  • Nasdaq

    12.741,00
    -256,75 (-1,98%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,11
    -628,99 (-2,13%)
     
  • EUR/USD

    1,1977
    -0,0090 (-0,74%)
     
  • BTC-EUR

    40.236,97
    -3.000,64 (-6,94%)
     
  • CMC Crypto 200

    965,55
    -21,66 (-2,19%)
     
  • HANG SENG

    29.236,79
    -643,63 (-2,15%)
     
  • S&P 500

    3.769,60
    -50,12 (-1,31%)
     

Intermania: tutti sul carro (armato) di Conte, ma è ora di scendere per Zhang

Cristian Giudici
·1 minuto per la lettura

Prova di forza. Una settimana dopo essere risalita in vetta battendo la Lazio, l'Inter vince il derby in carrozza e consolida il primato in classifica. Così ora tutti salgono sul carro di Antonio Conte. Lo stesso allenatore nerazzurro aveva sbottato dopo una vittoria contro l'Atalanta a Bergamo lo scorso agosto: "Non mi piace quando la gente sale sul carro. Bisogna starci sempre nei momenti positivi e negativi, invece questo non è successo all'Inter. Ho trovato scarsa protezione, ne dovremo parlare col presidente che è in Cina".

Da allora sono passati oltre sei mesi, ma Stevan Zhang è ancora lontano dall'Italia. Pubblicamente si fa sentire solo via social per celebrare i successi della squadra. Per il resto la sua ultima uscita ufficiale risale allo scorso 2 gennaio, quando fece pubblicare un comunicato stampa per "smentire categoricamente le ipotesi di cessione del club: notizie prive di ogni fondamento".

I fatti non gli stanno dando ragione, infatti si è aperta una trattativa con il fondo Bc Partners. La proprietà cinese dovrebbe farsi da parte per il bene dell'Inter, visto che Suning ha fatto capire a più riprese come non possa e/o non voglia più garantire gli investimenti necessari a mantenere il club al vertice. Dove l'ha riportato Conte, abile a costruire un esercito a sua immagine e somiglianza. "Lo adoro, con lui gli allenamenti sono come una guerra", ha detto Lukaku. Il carro armato che ha asfaltato il Milan e zittito Ibrahimovic.