Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    40.895,80
    +1.214,20 (+3,06%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1925
    -0,0054 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1082
    -0,0040 (-0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,5074
    -0,0087 (-0,58%)
     

Interventi a sostegno spingono indici ai massimi

Bruno Chastonay
·4 minuto per la lettura

Non ci sono nuovi fattori, e si rientra quindi di un poco dall’eccesso ottimismo presente ieri. Qualche presa di profitto, maggiori dubbi e timori sulla ripresa economica, e sul virus sempre presente, e sull’efficacia dei VACCINI contro le varianti presenti. AstraZeneca sarebbe efficace al 10pc con la variante sudafricana. Maggiore focus su INFLAZIONE, dati che segnano calo CONSUMI, FIDUCIA dei consumatori, e rialzo fiducia industriali. INTERVENTI banche centrali sempre di attualità, come sottolineato ancora da Lagarde ECB, che la POLITICA MONETARIA EU deve restare accomodante nonostante il rialzo dell’inflazione. Gli altri avvenimenti, GEOPOLITICA, POLITICA, non destano particolari emozioni, e prosegue la CACCIA al RENDIMENTO. Favoriti restano quindi EMERGENTI, CORPORATE, con spinta maggiore dal TRADING di breve termine su SMALL CAP, BIOTECH, tra i MOST ILLIQUID e i MOST SHORTED. Gli INDICI in rialzo in ASIA, con JPN max30 anni, CINA max13 anni, dopo il test ai nuovi record in USA. sotto tono in EU, con prese di beneficio su Banche e Industriali. Le ASPETTATIVE di una ripresa continuano a sostenere le COMMODITY, da agro-alimentari, i METALLI, il PETROLIO (max 13 mesi). Una speculazione sempre elevata sulle CRIPTO VALUTE, dopo l’annuncio che pure Tesla ne ha acquistato per doll 1.5bln, e voci di Apple a seguire con doll 5bln.

Oggi +20pc BITCOIN a toccare 48900, e commenti a parlare di 100k come obiettivo raggiungibile, nel caso che tutte le aziende lo prendano come asset class/diversificazione. Poi ritorna al punto di partenza, a 46k. OGGI abbiamo gli indici rialzo in Asia, Cina, Giappone, e cedono in EU. spinta biotech, small cap, energia, cedono banche, industriali. YIELDS rientro dopo fiammata, su voci stimolo fiscale Usa maggiore. Da notare il record minimo ottenuto in ITL dall’arrivo di Draghi. SPREAD stabile su min recenti. COMMODITY, METALLI sostenuti. PETROLIO sostenuto. VOLATILITA’ rialzo. sulle VALUTE cede DOLLARO, in sintonia CHF, YEN, e spinge ANGLO, GBP, URSS, EST-Eu, CINA, ASIA. Sostenute NORDICHE, TURK, cede LATAM e rialza MEX, BRAS. DAI CHARTS confermati i livelli di overbought/eccesso forza di INDICI, top canale rialzista di medio termine. Overbought su PETROLIO, e zona resistenza, target correttivo 58.50. BANCHE su triplo top, con overbought e necessità di fase correttiva, con indicatori girati al ribasso nel previsto, da ieri. Il DOLLARO index si trova ora sui supporti, dopo la cancellazione dei livelli di eccesso forza indicati, e ora oversold marcato di breve. EURO/DOLL dovrebbe avere completato il rialzo tecnico, da oversold indicato, su target e resistenza di 1.2080/1.2120.

DATI ECONOMICI

OMS conclude che il virus arriva da animali, e non da laboratorio – VACCINI Germania stanzia 9 bln per acqu 635mln dosi - PETROLIO +1.0 e max 13 mesi – GAS -2.50 – EU Lagarde ECB, pol mon accomodante deve restare nonostante rialzo inflazione – CH yield 10nni -0.3690. BNS emiss 2 al 2031 per xx  e 2042 per 125mln. Lonza vende settore chimica per 4.2bln a consorzio Usa-Uk, +2.5. AMS -7.5. Däetwyler -4.0. Swisscom cede BICS per 110mln. Sonova +4.8. BNS -2.5 – UK yield 0.47. vendite dett dic 7.1 a 4.8anno. Ocado utili balzo, -2.8pc. TUI perdita 700mln 1trim, -1.5 -GER yield -0.45. bil comm dic 16.1 da 16.0bln, exp +0.1 e 2.7anno, imp -0.1 e +3.5anno. curr acc 28.2 da 21.2bln. Banche -1.5 – FF yield -0.23. BoF prev gdp 2021 +5pc dai -5pc 2020. Total +2.0 – ITL yield 0.50. btp/bund 95. Prod ind dic -0.2 e -2.0anno, e nel 2020 -11.4pc. Creval utili balzo, torna dividend, valuta Opa CreAgri. Diasorin voci, +2.2 – ESP yield 0.13. BBVA, SiemensGamesa -2.5 – NOK fid cons 1trim -5.10 da -9.20 – GRE prod ind 3.3 da 8.9anno – PORT bil comm -3.28 da -3.03bln – ROM bil comm dic -18.38 anno, deficit +1.4bln – USA yield 1.15. 30anni 1.94. prestiti banche 46pc degli assets, dai 54pc nel 2020. Fid picc aziende genn 95.0 da 95.9. nuovi posti lavoro 6.646mln da 6.527mln. Ford utili meglio. Take2 -4.50, Coty -7.0, EliLilly +2.0, Simon Property +2.7. GluMobile +33pc da offerta ElectronicsArts. Activision +12pc - JPN yield 0.0670. ordini macch utensili 9.7 da 9.9anno. M2 +9.4 da 9.1. salari -3.2 da -1.8anno. Softbank max20anni, +5.5pc. Nissan 9mesi perde, +1.4. Honda prev utili rialzate da elettrico – AUD NAB fid ind 10 da 4, survey 7 da 14 – SING freno a spesa dopo record budget deficit – BRAS cpi 0.25 e 4.56 anno – CINA vendita auto dic 29.5anno. M2 9.4 da 10.1, crediti 3.580trln da 1.260, finanz 5.17 da 1.72trln – MAL prod ind dic +1.7 da 2.2 di nov – DUBAI varie aziende immob in difficoltà con il pagamento debito, cedole.

Autore: Bruno Chastonay Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online