Italia Markets open in 3 hrs 4 mins

Intesa Sanpaolo affonda a -4,5% e avvicina minimi di marzo, cadono tutte le banche del Ftse Mib

Titta Ferraro
·1 minuto per la lettura

L'ondata di vendite su tutta Piazza Affari non risparmia le banche. Tra quelli in maggiore difficoltà spicca Intesa Sanpaolo con il titolo della maggiore banca italiana che segna oltre -4,5% a 1,422 euro. Intesa avvicina così i minimi annui toccati a marzo in area 1,31 euro. In generale tutto il settore bancario europeo perde quota con -2,5% per l'EURO STOXX Banks. Oggi la tedesca Deutsche Bank ha riportato i contanti che evidenziano il ritorno in utile nel terzo trimestre. I conti di Intesa Sanpaolo arriveranno il prossimo 4 novembre. Molto male anche le altre banche del Ftse Mib: -4,5% a 6,284 euro per Unicredit, -3,96% per Banco BPM e -3,27% Bper. A pesare sull'umore degli investitori gli effetti della rapida di diffusione del coronavirus nel mondo e alle prospettive di nuovi blocchi totali in Europa, con le ultime indiscrezioni che vedono al Francia pronta a un lockdown a partire da domani. Anche la Germania potrebbe muoversi nella direzione di nuove chiusure per arginare la diffusione del virus. Sviluppi che alimentano i timori di una forte frenata economica in questi mesi.