Italia Markets close in 4 hrs 53 mins

Intesa Sanpaolo: con Prelios accordo strategico su crediti unlikely to pay

Daniela La Cava

Intesa Sanpaolo e Prelios hanno firmato un accordo vincolante per costituire una partnership strategica sui crediti classificati come inadempienze probabili, ossia gli Utp (unlikely to pay). Lo si apprende in una nota del gruppo guidato da Carlo Messina che sempre oggi ha comunicato al mercato i risultati finanziari.

Nel dettaglio, l'accordo prevede due operazioni: la cessione e cartolarizzazione di un portafoglio di crediti Utp del segmento Corporate e Pmi del gruppo Intesa Sanpaolo pari a circa 3 miliardi di euro al lordo delle rettifiche di valore, a un prezzo pari a circa 2 miliardi di euro, in linea con il valore di carico; e un contratto di durata decennale per il servicing di crediti Utp del segmento Corporate e Pmi del Gruppo Intesa Sanpaolo da parte di Prelios, con un portafoglio iniziale pari a circa 6,7 miliardi al lordo delle rettifiche di valore, "a condizioni di mercato e con una struttura commissionale costituita in larga prevalenza da una componente variabile volta anche a massimizzare i rientri in bonis", si legge nella nota.

Tenendo conto della vendita dei 3 miliardi, con riferimento ai dati a fine giugno 2019, l'incidenza dei crediti deteriorati sui crediti complessivi si riduce dall' 8,4% al 7,7% al lordo delle rettifiche di valore e dal 4,1% al 3,6% al netto. Nei primi 18 mesi del piano di impresa 2018-2021 di Intesa Sanpaolo si realizzerebbe già circa l'80% dell'obiettivo di riduzione dei crediti deteriorati previsto per l'intero quadriennio, senza oneri straordinari per gli azionisti.

Nel comunicato si precisa, infine, che "tali operazioni, il cui perfezionamento è subordinato all’ottenimento delle autorizzazioni da parte delle autorità competenti, vengono effettuate nel rispetto degli obiettivi e delle previsioni di natura economica e patrimoniale del gruppo già resi noti al mercato per l’esercizio 2019 e per il piano di impresa 2018-2021 e non influenzano la partnership strategica con Intrum".

Rothschild e Banca Imi sono gli advisor finanziari per Intesa Sanpaolo nell'operazione con Prelios.