Italia Markets closed

Intesa-Ubi, Barrese: dall'integrazione usciremo tutti vincitori

Rar

Milano, 25 lug. (askanews) - "Usciremo tutti vincitori" dall'integrazione Intesa Sanpaolo con Ubi. A dirlo, in un'intervista all'Eco di Bergamo, Stefano Barrese, responsabile Banca dei Territori Intesa Sanpaolo.

"Da questa operazione, se avr successo, usciremo vincitori tutti, aldil degli schieramenti - ha dichiarato - Dall'unione con Ubi, in caso di esito positivo dell'offerta in corso, deriveranno potenzialit rilevanti per i territori. Comporter, ad esempio, l'erogazione di 10 miliardi l'anno di nuovo credito alle imprese nel triennio 2021-2023. Trenta miliardi aggiuntivi destinati a imprese e famiglie che operano e vivono nei territori serviti da Ubi. Le persone alla fine capiscono i fatti, e i fatti sono che Intesa sui territori ha sempre fatto il bene delle famiglie e delle imprese".

"Mi sento di rassicurare - ha proseguito Barrese - che la vicinanza con il territorio non verr meno. Con l'integrazione con Ubi creeremo ulteriori quattro direzioni regionali che andranno a coprire le aree dove oggi maggiormente insiste l'attivit: Bergamo, Brescia, Cuneo e Bari. Avranno elevata autonomia dal punto di vista del credito e della gestione del territorio e saranno guidate da quelli che potremmo definire dei direttori generali del territorio. Questo consente loro di essere reattivi rispetto alle istanze del territorio, in particolare quelle che provengono dalle imprese. Anche nei ruoli chiave andremo a valorizzare persone provenienti da Ubi. Ricordo che assumeremo 2.500 giovani che faremo a fronte di uscite che saranno solo su base volontaria: senza dimenticare che, come intuitivo, anche Bper avr tutto l'interesse di valorizzare le filiali che acquister e, quindi, i suoi dipendenti". (segue)