Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.689,26
    -30,17 (-0,08%)
     
  • Nasdaq

    15.754,67
    +67,76 (+0,43%)
     
  • Nikkei 225

    28.860,62
    +405,02 (+1,42%)
     
  • EUR/USD

    1,1352
    +0,0079 (+0,70%)
     
  • BTC-EUR

    44.656,27
    -663,47 (-1,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.320,82
    +15,70 (+1,20%)
     
  • HANG SENG

    23.996,87
    +13,21 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    4.691,92
    +5,17 (+0,11%)
     

Investimenti sostenibili, dai Mercati emergenti arrivano obbligazioni innovative

·4 minuto per la lettura
Investimenti sostenibili, dai Mercati emergenti arrivano obbligazioni innovative
Investimenti sostenibili, dai Mercati emergenti arrivano obbligazioni innovative

Pictet AM spiega come funzionano i nuovi strumenti per contrastare il cambiamento climatico e che vantaggi offrono agli investitori. Mercato in forte crescita in Asia, più vulnerabile al riscaldamento globale

Per aumentare il proprio impegno nella transizione verde, le società delle economie emergenti, più vulnerabili al cambiamento climatico, si stanno orientando sempre più verso un tipo di obbligazioni innovativo. Un recente studio della University of Oxford commissionato da Pictet AM ha rilevato che, se non mitigato, il cambiamento climatico potrebbe ridurre il PIL pro capite mondiale di circa il 45% entro il 2100, e i Paesi Emergenti subirebbero perdite ancora maggiori. Ma lo stesso studio ha riscontrato che i Paesi in via di sviluppo potrebbero fornire molte soluzioni per fermare o invertire il riscaldamento globale. In alcune aree infatti sono ben posizionati per assumere un ruolo guida: la Cina fa già la parte del leone nelle cellule fotovoltaiche, e l'India ha uno dei più vasti programmi di espansione delle rinnovabili.

OBBLIGAZIONI CON OBIETTIVI SPECIFICI

Qian Zhang, Senior Client Portfolio Manager per il team Fixed Income Emerging Market Corporate and Greater China Debt di Pictet Asset Management, spiega che il ruolo degli Emergenti in questa transizione sta prendendo forma nel mercato delle obbligazioni societarie, con un numero crescente di aziende che si avvale di un canale di finanziamento innovativo: le obbligazioni legate alla sostenibilità, emesse con obiettivi specifici (sustainability performance target, SPT), che vanno dalla riduzione delle emissioni all'utilizzo delle risorse idriche. Queste obbligazioni sono strutturate in modo da incentivare pratiche sostenibili e se l'emittente non raggiunge gli obiettivi entro i termini, la cedola pagata all'investitore aumenta di almeno 25 punti base all'anno. Le obbligazioni legate alla sostenibilità hanno mostrato una dinamica molto interessante sui mercati emergenti, aumentando di quattro volte e raggiungendo i 70 miliardi di dollari nei primi otto mesi del 2021.

UN MERCATO IN FORTE CRESCITA

La caratteristica distintiva delle obbligazioni legate alla sostenibilità è che incorporano obiettivi generali a livello aziendale, a differenza delle obbligazioni sostenibili e dei green bond, che mirano a progetti specifici. È un mercato che rappresenta ancora solo il 6% delle emissioni totali di obbligazioni con marchio ESG nel mondo, ma sta attirando interesse crescente tra gli investitori, soprattutto perché consente di beneficiare del miglioramento della sostenibilità della società e di scegliere emittenti con priorità in linea con le proprie. È anche potenzialmente più diversificato rispetto a qualsiasi altro tipo di mercato obbligazionario ESG.

SOCIETÀ ASIATICHE IN PRIMA LINEA

Le società asiatiche sono in prima linea per quanto nelle obbligazioni legate alla sostenibilità e ne rappresentano oltre il 60%, mentre le aziende dell'America Latina costituiscono solo il 20%. Il tutto ha però una sua logica: secondo lo studio di Oxford, infatti, il riscaldamento globale minaccia in modo particolarmente grave i pesi massimi del blocco asiatico, Cina e India. La prima in particolare ospita quasi la metà degli asset industriali ed elettrici del mondo, le infrastrutture più a rischio di perdere valore. Secondo Pictet AM l'Asia continuerà a dominare il mercato delle obbligazioni ESG dei Paesi Emergenti, ed essendo in ritardo nella decarbonizzazione, si prevede che raddoppierà gli sforzi.

NECESSARIO UN ESAME APPROFONDITO

Ma gli investitori dovrebbero sottoporre le obbligazioni legate alla sostenibilità a un esame ancora più approfondito rispetto agli strumenti convenzionali, senza perdere di vista il profilo di credito dell'emittente e le valutazioni delle obbligazioni, e anche esaminare gli SPT dell'emittente e il meccanismo delle penali. Questo perché affidarsi esclusivamente all'aumento della cedola può portare all'involontaria conseguenza di vedersi premiati per il mancato raggiungimento degli obiettivi, mentre altri meccanismi più graduali prevedono l'acquisto obbligatorio di soluzioni per la compensazione delle emissioni di carbonio.

UN AIUTO ANCHE DALLA BCE

L'International Capital Market Association incoraggia gli emittenti a pubblicare, se possibile, un documento standard informativo che illustri l’allineamento alle componenti dell'SLBP. Per accrescere la fiducia degli investitori è necessario un quadro informativo standardizzato, se non obbligatorio, e un monitoraggio più solido degli obiettivi. Un aiuto potrebbe arrivare dalla BCE che include le obbligazioni legate alla sostenibilità nei suoi acquisti, uno sviluppo che nei mercati emergenti sarebbe benvenuto, perché offre un percorso alternativo per finanziare la transizione verso la sostenibilità e la possibilità di attingere a una platea più ampia, e agli investitori la possibilità di allinearsi ai propri principi e obiettivi ESG. Per approfondimenti su investimenti e strategie a cura di Pictet Asset Management è possibile visitare il sito corporate e il blog di cultura finanziaria Pictet per Te.

ALTRE NEWS DI FINANCIALOUNGE.COM:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli