Italia Markets open in 2 hrs 7 mins
  • Dow Jones

    34.258,32
    +338,48 (+1,00%)
     
  • Nasdaq

    14.896,85
    +150,45 (+1,02%)
     
  • Nikkei 225

    29.639,40
    -200,31 (-0,67%)
     
  • EUR/USD

    1,1696
    -0,0034 (-0,2924%)
     
  • BTC-EUR

    36.506,99
    -1.353,48 (-3,57%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.089,55
    +49,07 (+4,72%)
     
  • HANG SENG

    24.221,54
    +122,40 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    4.395,64
    +41,45 (+0,95%)
     

Investimenti sostenibili, Robeco spiega le 5 lezioni degli obiettivi ONU

·3 minuto per la lettura
Investimenti sostenibili, Robeco spiega le 5 lezioni degli obiettivi ONU
Investimenti sostenibili, Robeco spiega le 5 lezioni degli obiettivi ONU

Jan Anton van Zanten, SDG Strategist di Robeco, spiega come gli investitori possono comprendere chiaramente come allocare il capitale nelle aziende che offrono risposte alle sfide della sostenibilità

Il progresso globale nel raggiungimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile fissati dall’ONU non è stato omogeneo, ma molte lezioni sono state tratte dalla loro adozione, prima fra tutte che gli investitori hanno un ruolo essenziale per raggiungerli. Allocare il capitale in aziende che contribuiscono all’agenda globale, evitando di finanziare pratiche o prodotti non allineati, aiuta a garantire il progresso. La natura universale e la rilevanza degli SDG, che delineano dettagliatamente i problemi dello sviluppo sostenibile in un insieme concreto di obiettivi, li rendono un modello utile per gli investimenti e permettono di vedere chiaramente come è allocato il capitale investito in aziende che forniscono soluzioni alle sfide della sostenibilità.

PROGRESSI MA ANCHE SFIDE ALLARMANTI

Jan Anton van Zanten, SDG Strategist di Robeco, si chiede cosa abbiano imparato gli investitori dal lancio degli SDG nel 2015 e indica 5 lezioni apprese. La prima è che qualche progresso c’è stato, come l'aumento delle donne elette in parlamento, maggiori consumi energetici da fonti rinnovabili e maggior protezione degli oceani, ma lontano dall'essere sufficiente. Allo stesso tempo, le sfide sono allarmanti. I rapporti sulla prima fase dell'agenda SDG 2015-2020 mostrano che i progressi sono stati lenti in tutte le aree del mondo, mentre la pandemia di Covid-19 ha costituito una sfida sanitaria senza precedenti con conseguenze economiche disastrose.

LA PANDEMIA È STATA UNO STRESS TEST

La seconda lezione indicata dall’esperto di Robeco è infatti che il Covid-19 ha messo a nudo la rilevanza e l'importanza degli Obiettivi ONU, mostrandosi un eccellente stress test per l'approccio SDG. L'obiettivo è garantire, ora e in futuro, un’adeguata alimentazione del benessere umano salvaguardando la sostenibilità ambientale ed economica, in cui la probabilità di crisi sia più bassa e la capacità di affrontarle più forte. La Lezione numero 3 è che Gli SDG sono positivi per il business, perché rappresentano l'opportunità di investire nel futuro sostenibile, coprendo una vasta gamma di aree come infrastrutture, abitazioni, alimentazione e sanità, energia rinnovabile, finanziamenti e assicurazioni a chi ne ha bisogno, riduzione dei i rifiuti.

OPPORTUNITÀ PER 12.000 MILIARDI DI DOLLARI L’ANNO

L’esperto di Robeco cita stime secondo cui gli SDG presentano opportunità di mercato pari a 12.000 miliardi di dollari all'anno e forniscono anche un mezzo per identificare e mitigare i rischi, come quello di business resi impraticabile dal cambiamento della domanda dei consumatori o dalla regolamentazione. Infatti, la quarta Lezione 4 è che gli SDG hanno bisogno di investitori, che fanno la differenza, in modo concreto, allocando il capitale in aziende che possono aiutare a raggiungerli. Si può investire in obbligazioni di società che contribuiscono a uno o più SDG, evitando di finanziare società non in linea, con strategie appropriate. Gli investitori possono fare la differenza anche con l’azionariato attivo, usando il voto per sostenere i cambiamenti.

DAGLI INPUT ALL’IMPATTO DEL CAPITALE INVESTITO

La quinta e ultima Lezione indicata da Robeco è che bisogna passare dagli input agli impatti, in particolare l'impatto del capitale investito, quantificando il valore degli investimenti per determinare l'impatto sugli SDG, e guardando anche oltre per valutare se migliorano la vita e promuovono la sostenibilità ambientale. L’esperto di Robeco cita il fatto che l'impronta di carbonio per ogni 100 milioni di euro investiti nella strategia Global SDG Credit è significativamente inferiore a quella di un investimento analogo nell'indice Bloomberg Barclays Global Aggregate Corporate Bond. Robeco stima una differenza è equivalente alle emissioni annuali di CO2 prodotte da 1.513 automobili.

ALTRE NEWS DI FINANCIALOUNGE.COM:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli