Italia markets close in 5 hours 31 minutes
  • FTSE MIB

    25.125,53
    -170,87 (-0,68%)
     
  • Dow Jones

    35.144,31
    +82,76 (+0,24%)
     
  • Nasdaq

    14.840,71
    +3,72 (+0,03%)
     
  • Nikkei 225

    27.970,22
    +136,93 (+0,49%)
     
  • Petrolio

    71,95
    +0,04 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    31.709,10
    -956,91 (-2,93%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,09
    -27,40 (-2,99%)
     
  • Oro

    1.796,30
    -2,90 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,1790
    -0,0018 (-0,15%)
     
  • S&P 500

    4.422,30
    +10,51 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    25.086,43
    -1.105,89 (-4,22%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.081,58
    -21,01 (-0,51%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0012 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0818
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,4816
    +0,0009 (+0,06%)
     

Investire in azioni in modo responsabile senza rinunciare al rendimento: ecco come fare

·3 minuto per la lettura
Investire in azioni in modo responsabile senza rinunciare al rendimento: ecco come fare
Investire in azioni in modo responsabile senza rinunciare al rendimento: ecco come fare

Dare un contributo positivo alla società e, al contempo, ottenere una remunerazione elevata: AllianceBernstein spiega la metodologia d’investimento ad hoc per raggiungere questi due obiettivi

Negli ultimi anni è cresciuto il numero di investitori azionari interessati a dare un contributo positivo alla società e, al contempo, ottenere una elevata remunerazione. Tuttavia, per raggiungere questi due obiettivi è necessaria una metodologia di investimento ad hoc. “Gli investimenti azionari – tiene a precisare Dan Roarty, Chief Investment Officer, Sustainable Thematic Equities di AllianceBernstein - svolgono un ruolo di rilievo nell’ambito dell’investimento responsabile (RI), ed è possibile includere efficacemente i criteri ambientali, sociali e di governance (ESG) in un portafoglio azionario”.

NOTEVOLI IMPATTI SULLA SOSTENIBILITÀ IN GENERALE

Le società quotate operano di solito su vasta scala, utilizzano gran parte delle risorse naturali, producono il maggior tasso di inquinamento, vantano un elevato numero di dipendenti in tutto il mondo, ed esercitano un significativo impatto sui sistemi politici tramite l’attività di lobbying e la loro forza economica. Hanno, di conseguenza, notevoli impatti sulle nazioni, sulle comunità e sulla sostenibilità in generale. Gli azionisti che adottano un approccio coerente nella scelta degli investimenti e nell’esercizio della propria influenza possono davvero fare la differenza.

I PRINCIPI PER L’INVESTIMENTO RESPONSABILE (PRI)

A favore dell’inclusione dell’azionario nell’ambito degli investimenti responsabili giocano diversi fattori, a cominciare dai Principi per l’Investimento Responsabile (PRI), una rete indipendente con oltre 1.800 firmatari provenienti dall’industria finanziaria globale e sostenuta delle Nazioni Unite. Nell’ottobre 2017, i PRI hanno illustrato in un rapporto i tre capisaldi delle prassi di investimento responsabile: asset allocation tematica, integrazione, azionariato attivo. “Nel corso degli anni abbiamo messo a punto un processo rigoroso coerente con i tre pilastri, concepito per selezionare titoli in grado di fare la differenza e generare rendimenti di lungo periodo, in un portafoglio sostenibile focalizzato”, spiega Roarty.

I 17 OBIETTIVI DI SVILUPPO SOSTENIBILE DELL’ONU

I 17 obiettivi Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU, suddivisi in 169 traguardi specifici, sono alla base del quadro di riferimento per l’asset allocation tematica di AllianceBernstein. Si tratta di obiettivi che affrontano questioni di vitale importanza per l’umanità, tra cui l’accesso all’istruzione e all’assistenza sanitaria, l’eliminazione della povertà e della fame, e le misure di contrasto al cambiamento climatico. “Riteniamo che il modo migliore impegnandosi negli obiettivi SDG sia quello di introdurli in modo selezionato nel processo di investimento, identificando gli obiettivi che offrano le migliori opportunità e puntare su tali aree specifiche. L’approccio tematico consente anche di sviluppare le necessarie competenze permettendo un’efficiente allocazione del capitale”, riferisce Roarty.

GLI INVESTIMENTI AZIONARI POSSONO FARE LA DIFFERENZA

AllianceBernstein ritiene che gli investimenti azionari possano fare la differenza se orientati con coerenza alla sostenibilità. In quest’ottica, tramite una composizione tematica del portafoglio, è possibile selezionare titoli che rispettano i più importanti temi di sviluppo indicati dall’ONU. “L’integrazione dei criteri ESG nella ricerca consente di elaborare previsioni finanziarie e analisi dei rischi sui titoli più complete. Un ulteriore aiuto può derivare anche dal coinvolgimento attivo, tramite il quale è possibile stimolare cambiamenti positivi nelle aziende, creando le condizioni per una maggiore remunerazione dell’investimento” sottolinea Roarty.

UN METICOLOSO PROCESSO DI RICERCA

Certo, ammette il CIO Sustainable Thematic Equities di AllianceBernstein, è indispensabile un meticoloso processo di ricerca che esamini in profondità migliaia di aziende globali al fine di individuare quelle che di distinguono davvero nell’ambito ESG. Inoltre, nella fase successiva, ogni azienda identificata va sottoposta a una rigorosa analisi finanziaria per accertarsi che si tratti di un buon investimento a lungo termine.

ALTRE NEWS DI FINANCIALOUNGE.COM:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli